martedì 26 novembre 2013

Idee regalo: A Natale? Regalate libri ^^ #1

Ragazzi, Natale è alle porte... questo significa che dobbiamo iniziare a pensare ai regali; sia quelli da fare sia quelli che vorremo ricevere ^^
Vi chiedere cosa c'entra tutto questo con il blog, è semplice: vorrei darvi qualche idea-regalo libresca!
Quando devo fare qualche pensierino sono solita a puntare sui romanzi perché "so' dove mettere le mani", come ogni altra buona divoratrice di libri. Diciamo che vado abbastanza sicura perché se conosci la persona riesci a intuire quello che le farebbe piacere leggere; sia se è un'accanita lettrice sia se è una persona normalissima, con tutt'altri interessi. Perciò eccomi qui a consigliarvi qualcosina.
Saranno più puntate, precisamente otto:
1. Mamma
2. Papà
3. Amico
4. Amica
5. Sorella e fratello
6. Amore
7. Nonni
8. ...tutti gli altri
Ok, ok...l'idea non è farina del mio sacco ma l'ho trovata sul blog "Parole Mag Eccetera". Mi perdonerete se vi dico che l'ho modificata e ho cambiato (ovviamente ^^) i titoli da consigliarvi? 
Beh, spero di sì.
Allora...Via a questo speciale post regaloso!


MAMMA
...per una mamma che legge e vuole comunicare la sua passione ai figli (In questo caso la mamma non deve essre necessariamente la tua XD)

Leggimi forte
Questo non è un romanzo ma una guida su come far avvicinare i bambini al mondo della lettura.
Non è quindi un libro da leggere AI bambini ma per imparare a farlo :)
Ogni capitolo del libro è diviso in tre: i "Racconti" di Bruno Tognolini, le "Riflessioni" di Rita Valentino Merletti e le "Suggestioni" che presentano alcune spunti, suggerimenti e proposte.
Scheda
Prezzo: 11.80
Pagine: 154
Descrizione: Dalla lettura ad alta voce alle indicazioni sui tempi e i luoghi; dalla risposta a domande come "Perché per un bambino è così importante sentir rileggere tante volte la stessa storia?" e "Come creare l'incanto della lettura?" ai 13 modi per allevare un non lettore. Sezioni dedicate al teatro e alla poesia e, infine, un elenco ragionato dei libri per l'infanzia consigliati.


***

...per una mamma sensibile e sempre indaffarata che con questo libro capirà che, come la protagonista del libro, fa bene avere un pò di tempo per se stesse.

Se per un anno una lettrice
Questa è la storia di una donna. Una mamma, se vogliamo specificare. Lei ha una vita super impegnata ma ha bisogno di un cambiamento per attenuare il dolore dovuto alla perdita della sorella: e riesce nella sua impresa folle da lettrice.
E' una storia che insegna l'importanza di ritagliarsi un pò di tempo per se, cosa che a volte le mamme non fanno...
Scheda
Prezzo: 10.90
Pagine: 274
Descrizione: "Decisi di dare inizio al mio progetto di lettura quotidiana il giorno del mio quarantaseiesimo compleanno. Tutti i libri sarebbero stati quelli che avrei condiviso con Anne-Marie, se avessi potuto. Il mio anno di intensa lettura sarebbe stato il mio progetto personale di fuga dentro la vita." Per Nina Sankovitch è l'inizio di una folle impresa: concedersi - con quattro figli e un marito in giro per casa, tra liste della spesa, panni da lavare, merende da preparare e cene da cucinare - una pausa forzata dal mondo e dai suoi ritmi concitati. Ma soprattutto dal dolore della perdita, esploso dentro di lei con la violenza di un uragano alla morte di sua sorella Anne-Marie. Un dolore troppo profondo per limitarsi ad aggirarlo nella speranza di lasciarselo alle spalle. Dai libri Nina si aspetta di ricevere consigli e insegnamenti, distrazione ed entusiasmo, serenità e giusto distacco. Nei libri troverà molto di più. Questo è il racconto del viaggio che, iniziato tra pagine di carta, l'ha portata a ripercorrere le storie della sua famiglia e i ricordi di un'intera vita, alla ricerca della chiave capace di far scattare la serratura della felicità.

***
...per la mamma che ha bisogno di sentirsi dire "Ti voglio bene" e che vuole sapere di essere una parte importante della vita della figlia..

La madre che mi manca
...e quando vostra madre si sentirà poco considerata e le darete questo volume capirà che la figura materna è insostituibile e che la sua mancanza può creare vuoti oscuri all'interno della persona.
Un modo come un altro per dire: "Sei importante".
Scheda
Prezzo: 10.00
Pagine: 454
Descrizione: Mount Ephraim, Stato di New York, 9 maggio 2004. È la festa della mamma e Gwen è indaffarata con i preparativi dell'ultimo minuto prima dell'arrivo dei suoi ospiti, tra cui le figlie. Clare, la maggiore, è sposata e ha due figli. Nicole, la minore, detta Nikki, è single e rispetto a Clare porta dentro di sé un bagaglio ingombrante e doloroso di non detti e frustrazioni nei confronti di una madre a cui troppe volte non ha avuto il coraggio di rivelarsi. Forse proprio per questo, quando Gwen muore in circostanze tragiche, uccisa da un pregiudicato, è Nikki a rimanere travolta da una piena di sentimenti contrastanti e irrisolti, che vanno da un vuoto di un'assolutezza quasi infantile a un risentimento sordo verso la madre che non c'è più. Ma è solo l'inizio di un viaggio lunghissimo, destinato a svolgersi tra le pareti della casa materna. Un percorso accidentato e pieno di sorprese che si snoda tra cassetti mai aperti, armadi colmi di oggetti e di odori, lettere ricevute e cartoline mai spedite. E alla fine di quel viaggio Nikki troverà ad aspettarla una donna dal sorriso doloroso e consapevole. Una donna che porta il suo nome.

***

...per la mamma a cui sei legata con un filo invisibile e alla quale vuoi dimostrare che questo legame non si spezzerà mai, qualsiasi cosa accada.

Mia madre è un fiume
Un romanzo  che ripercorre la storia mentre a noi, comodi nel nostro soggiorno, dei discorsi profondi tra madre e figlia legate da un legame speciale.
Scheda
Prezzo: 13.60
Pagine: 179
Descrizione: Il racconto di un amore tra madre e figlia "andato storto da subito". Un romanzo potente e vitale, in cui le vicende personali si uniscono alla storia corale di un'Italia contadina, ritratta dagli anni di guena fino ai nostri giorni. Quando Esperia mostra i segni di una malattia che le toglie la memoria, è tempo per la figlia di prendersi cura di lei e aiutarla a ricostruire un'identità smarrita. Inizia così, giorno dopo giorno, il racconto di un passato dal quale riaffiorano ricordi dolcissimi e crudeli, riprendono vita le figure dei familiari e degli abitanti della piccola comunità montana che le ha viste nascere e crescere entrambe. In un Abruzzo luminoso e aspro, che affiora tra le pagine come una terra mitologica e lontana, le fatiche della campagna, l'allegria dei matrimoni, la ruvidezza degli affetti, l'emancipazione dall'analfabetismo e la fine della sottomissione femminile si intrecciano al racconto di una lenta metamorfosi dei sentimenti in un indissolubile legame madre-figlia che oscilla tra amore e odio, nostalgia e rifiuto.

***

...per la mamma spensierata che vuole godersi la vita
Agnes Browne Mamma
Se la vostra mamma dice spesso che vuole scappare di casa c'è proprio bisogno di un bel libro divertente da farle sfogliare nei momenti morti :)
Scheda
Prezzo: 14.50
Pagine: 170
Descrizione: Agnes Browne, trentaquattro anni, bella, proletaria, simpatia irresistibile, ha un banco di frutta e verdura al mercato del Jarro, turbolento quartiere popolare di Dublino, sette figli come sette gocce di mercurio e un'autentica venerazione per Cliff Richard. Purtroppo ha anche un marito che lascia i suoi guadagni agli allibratori, per poi rifarsi con lei a suon di ceffoni. Ogni mattina Agnes esce di casa alle cinque per incontrare l'amica Marion e iniziare insieme la giornata in allegria. Ogni venerdì gioca a bingo, per poi finire al pub di fronte a una pinta di birra e a un bicchiere di sidro. Non una gran vita, a parte le risate con Marion e le altre, al mercato. Finché, un bel giorno, Rosso Browne muore, lei rimane sola e comincia a godersi davvero l'esistenza. E l'inizio di un carosello di vicende esilaranti, in coppia con Marion, autentico genio comico, e alle prese con i figli che le propinano dilemmi adolescenziali, obbligandola a improvvisarsi consigliera (con grande spasso dei pargoli) o a vestire i panni dell'angelo vendicatore. Insomma, senza quel treppiede del marito attorno, la nostra Agnes pare tornata la ragazza dublinese che è stata - tanto che non manca uno spasimante, un affascinante bell'imbusto francese ignaro degli equivoci della lingua inglese. Intanto la vita continua, nella Dublino di fine anni settanta, tra gioie e dolori, un colpo basso della sorte e un girotondo di risate con Marion, i figli che crescono e, in testa, un sogno che sembra irrealizzabile.

***

...per la mamma che ama essere mamma
Mamma senza paracadute
Se la vostra mamma ha visto la maternità come un tappa e un'opportunità per crescere e ci è riuscita al meglio questo è il libro che dovete regalarle.
Scheda
Prezzo: 8.60
Pagine: 193
Descrizione: Laura vive a Firenze, è addetta stampa di un parlamentare, ha un compagno con cui tutto va bene e una vita piena di lavoro, quando scopre di essere incinta. Attraverso il conflitto quotidiano con montagne di problemi pratici, le riflessioni rubate nei ritagli di tempo, le chiacchierate con le amiche, i colleghi, le madri, le suocere, Laura si costruisce il mosaico del proprio ideale di maternità, lontano dalla retorica e dai luoghi comuni. Il romanzo di Lidia Castellani ci propone una nuova figura di madre, quella per cui un figlio non è più un ostacolo alla libertà femminile, non rappresenta solo un arricchimento affettivo, né un mero omaggio all'istinto di riproduzione, ma è una tappa della propria crescita psicologica ed esistenziale. La maternità diventa la conquista lenta e consapevole di una nuova identità, tutt'altro che scontata per le donne con la testa e le giornate piene di cose da fare.

***
...per la mamma che pensa di non essere all'altezza del suo importante ruolo: dimostratele che non è così
Lettera a un bambino mai nato
E' un libro tragico ma riflessivo...un romanzo che fa riflettere.
Scheda
Prezzo: 10.00
Pagine: 131
Descrizione: Il libro è il tragico monologo di una donna che aspetta un figlio guardando alla maternità non come a un dovere ma come a una scelta personale e responsabile. Una donna di cui non si conosce né il nome né il volto né l'età né l'indirizzo: l'unico riferimento che viene dato per immaginarla è che vive nel nostro tempo, sola, indipendente e lavora. Il monologo comincia nell'attimo in cui essa avverte d'essere incinta e si pone l'interrogativo angoscioso: basta volere un figlio per costringerlo alla vita? Piacerà nascere a lui? Nel tentativo di avere una risposta la donna spiega al bambino quali sono le realtà da subire entrando in un mondo dove la sopravvivenza è violenza, la libertà un sogno, l'amore una parola dal significato non chiaro. Con la prefazione di Lucia Annunziata.

***

...per la mamma che ama incondizionatamente suo figlio, qualsiasi problema abbia e per la mamma che sente un vuoto dentro sé quando suo figlio non è con lei
Figlia del silenzio
Un romanzo veramente profondo e pieno di spunti di riflessioni. Se vostra madre non vuole un libro troppo pesante ma ben fatto questo fa al caso vostro.
Scheda
Prezzo: 9.90
Pagine: 419
Descrizione: Lexington, 1964. Sulla città infuria una tempesta di neve. È notte quando Norah Henry avverte le prime doglie: è impossibile raggiungere l'ospedale e suo marito David decide di far nascere il bambino con l'aiuto di Caroline, la sua infermiera. Norah partorisce due gemelli: il maschio, nato per primo, è perfettamente sano, ma i tratti del viso della bambina rivelano immediatamente la sindrome di Down. Travolto dalla disperazione, David affida la piccola a Caroline, ordinandole di rinchiuderla in un istituto. A Norah, sedata dall'anestesia durante il parto, dice che la bambina è morta. Ma Caroline non può abbandonare la piccola Phoebe. Con un coraggio che non credeva di avere, fugge in un'altra città, determinata a prendersi cura della bambina e a conservare un segreto che solo lei e David conoscono. Un segreto che nel tempo si farà sempre più insopportabile e, come una piovra, allungherà i suoi tentacoli sulla vita di David e della sua famiglia: lui, ossessionato dal senso di colpa, ma incapace di affrontare la realtà, Norah, inconsolabile per la figlia che crede morta, e Paul, il fratellino di Phoebe, che cresce in una casa piena di dolore. Intanto Caroline vivrà con gioia l'inaspettata maternità ma dovrà affrontare anche molte difficoltà: Phoebe è vivace e sensibile ma i suoi problemi e i pregiudizi che la circondano costringeranno Caroline a combattere una dura battaglia contro il mondo. Fino al giorno in cui i destini delle due famiglie torneranno a incrociarsi.

Vi ho dato qualche spunto? Lo spero :3 

Francy

11 commenti:

  1. accipicchia quanti bei libri!!!

    tra tutti ho letto solo SE PER UN ANNO UNA LETTRICE,

    e tra gli altri mi incuriosiscono quello della Oates, agnes Browne mamma, mia madre è un fiume

    mia madre non legge moltissimo, preferisce lana e uncinetto ^_^ però un libro breve e non impegnativo lo leggerebbe!!!

    RispondiElimina
  2. Mia mamma non legge purtroppo, ci ho provato più di una volta ma ha abbandonato tutti i libri a metà T_______________T
    Però carinissima quest'idea! :D Seguirò anche gli altri post :P

    RispondiElimina
  3. Bellissimo post!
    La mia mamma ha letto "Agnes Browne ragazza", e credo che quest'anno "Agnes Browne mamma" possa essere perfetto per lei! :)

    RispondiElimina
  4. Devo comprarli tutti.. per me però! xD
    "Se per un anno una lettrice" mi è piaciuto abbastanza :) "Lettera a un bambino mai nato" e "Figlia del silenzio" li ho già sullo scaffale ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh già ^^ Anche tu sei una mamma :) Ti consiglio proprio di leggere Figlia del silenzio ^^

      Elimina
  5. ma che bellissima idea!^_^mi piace molto il messaggio di regalare libri a Natale!^_^

    RispondiElimina
  6. Ormai chi mi sta intorno si è rassegnato a vedersi regalare continuamente libri, ma questo post è davvero fantastico :3 approvo sia i vari titoli che, soprattutto, la descrizione della tipologia di persona a cui il libro è indirizzato! Ben fatto, Francy! :)

    RispondiElimina
  7. Bellissima rubrica! Idee, spunti e suggerimenti davvero interessanti!
    Per tutti i gusti!
    xoxo

    RispondiElimina
  8. ma è bellissima questa rubrica! :D Purtroppo mia madre non ama per niente leggere, quindi non so quanto possa farle piacere un libro! I libri che apprezzerebbe tantissimo sono quelli di ricette! XD

    RispondiElimina

Se vuoi lascia un commento a questo post ^ ^ Mi farebbe piacere sapere cosa ne pensi :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...