venerdì 29 novembre 2013

Idee regalo: A Natale? Regalate libri ^^ #2

Eccomi di nuovo qua con questa rubrica Natalizia che ho ideato prendendo spunto dal blog "Parole Mag Eccetera" :)
Non vi ricordate di che si tratta? Vi rinfresco la memoria; è una breve rubrica che ci accompagnerà verso il Natale che durerà ben otto puntate in ognuna delle quali vi consiglierò alcuni romanzi da regalare ai vostri cari.
Saranno così divisi:
1. Mamma
2. Papà
3. Amico
4. Amica
5. Sorella e fratello
6. Amore
7. Nonni
8. ...tutti gli altri
Nella prima puntata vi ho consigliato alcuni libri da regalare alla vostra adorata mamma quindi oggi dobbiamo completare il "Duo genitori" trattando i libri per il papà!

Let's start :)
PAPA'
...per il papà che vuole essere amato ed avere un legame profondo con il proprio figlio

La strada
Per questo padre e questo figlio esiste solo il loro bellissimo legame e la strada che percorrono imperterriti con i loro pochi averi e il cibo molto scarso: per dimostrare che la famiglia conta molto di più di quello che si crede.
Scheda
Prezzo: 18.00
Pagine: 218
Descrizione: Un uomo e un bambino, padre e figlio, senza nome. Spingono un carrello, pieno del poco che è rimasto, lungo una strada americana. La fine del viaggio è invisibile. Circa dieci anni prima il mondo è stato distrutto da un'apocalisse nucleare che lo ha trasformato in un luogo buio, freddo, senza vita, abitato da bande di disperati e predoni. Non c'è storia e non c'è futuro. Mentre i due cercano invano più calore spostandosi verso sud, il padre racconta la propria vita al figlio. Ricorda la moglie (che decise di suicidarsi piuttosto che cadere vittima degli orrori successivi all'olocausto nucleare) e la nascita del bambino, avvenuta proprio durante la guerra. Tutti i loro averi sono nel carrello, il cibo è poco e devono periodicamente avventurarsi tra le macerie a cercare qualcosa da mangiare. Visitano la casa d'infanzia del padre ed esplorano un supermarket abbandonato in cui il figlio beve per la prima volta un lattina di cola. Quando incrociano una carovana di predoni l'uomo è costretto a ucciderne uno che aveva attentato alla vita del bambino. Dopo molte tribolazioni arrivano al mare; ma è ormai una distesa d'acqua grigia, senza neppure l'odore salmastro, e la temperatura non è affatto più mite. Raccolgono qualche oggetto da una nave abbandonata e continuano il viaggio verso sud, verso una salvezza possibile...

***


...per quel padre che si sente trascurato: dimostrategli con questo libro che anche voi, come la protagonista, vorreste sapere tutto della sua vita se scomparisse

Come mi batte forte il cuore
Questo è un diario. Un diario speciale. Che fa riflettere sui fatti di cronaca, su quelli storici e sui propri sentimenti.
Scheda
Prezzo: 12.00
Pagine: 302
Descrizione: Walter Tobagi è morto il 28 maggio 1980, gli hanno sparato alcuni membri di una semisconosciuta formazione terroristica di sinistra, la "Brigata XXVIII marzo". Tobagi era un giornalista del "Corriere della Sera", era uno storico e il presidente del sindacato dei giornalisti lombardi. Quando è morto aveva trentatré anni, il figlio Luca sette, Benedetta tre. Si può dire che Benedetta non ha conosciuto il padre, di lui conserva solo alcuni fotogrammi di ricordo e una grande incolmabile mancanza. Una volta cresciuta ha deciso di andare alla scoperta di questo padre immensamente amato, e ha provato a raccogliere ogni sua traccia. Ha scavato fra le carte pubbliche e professionali come fra quelle più intime e private, fra i libri letti e annotati, gli articoli, le pagine del diario, le lettere sentimentali. Ha ascoltato i ricordi di chi lo ha conosciuto: amici, familiari, politici, colleghi, la gente che lo ha incontrato solo di passaggio. Ha raccolto l'eredità, gli insegnamenti e le massime di vita del nonno Ulderico (che dalle povere campagne dell'Umbria si era spostato a Milano per garantire un futuro diverso all'unico figlio) sapendo leggere oltre le poche parole che lui era solito pronunciare. Le parole di un uomo forte e orgoglioso che ha seguito tutti gli appuntamenti di un lungo e a volte incomprensibile processo contro gli assassini del figlio. Benedetta ha letto e studiato tutti gli atti processuali, con rabbia, amarezza e tanta voglia di capire un periodo complesso come gli anni Settanta.

***

...per quel padre che è per voi come un fratello e che ha fatto tanti sacrifici per crescervi

Un notte ho sognato che parlavi
La trama di questo libro mi ha colpito molto, soprattutto perché è una storia vera.
Quanta forza deve avere quest'uomo?
Scheda
Prezzo: 16.50
Pagine: 117
Descrizione: Queste pagine narrano la storia quotidianamente e banalmente vera di Tommy, un simpatico e riccioluto adolescente autistico. E del suo straordinario rapporto con il padre, Gianluca Nicoletti. Di un bambino che a tre anni era tanto buono e silenzioso - forse persino troppo - e di suo padre che, quando un neuropsichiatra sentenziò: "Suo figlio è attratto più dagli oggetti che dalle persone", non trovò tutto ciò affatto strano. (In fondo, era stato così anche per lui: aveva cominciato a parlare tardissimo e ora si guadagnava da vivere proprio parlando; quindi, prima o poi, pure Tommy avrebbe iniziato a farsi sentire.) In seguito, con l'arrivo dell'adolescenza, le cose in famiglia improvvisamente cambiarono: quel bambino taciturno diventa un gigante con i peli, forzuto, talvolta aggressivo, spesso incontrollabile, e Gianluca, chiamato in causa dalla moglie sconfortata, si scopre - suo malgrado - un genitore felicemente indispensabile. "Il padre di un autistico di solito fugge. Quando non fugge, nel tempo lui e il figlio diventano gemelli inseparabili. Tommy è la mia ombra silenziosa" scrive Nicoletti. "È un oracolo da ascoltare stando fermi, e senza troppo arrabattarsi a farlo agitare sui nostri passi. Molto più interessante è respirarlo e cercare di rubare qualcosa del suo segreto d'immota serenità." E allora ecco il racconto dolceamaro, sempre franco e disincantato, di un piccolo universo quotidiano...

***

...per un padre che vi ama incondizionatamente ed è un amante dei gialli

Il padre e lo straniero
E' presentato come una lettura leggera ma i libri che uniscono mistero a temi importanti mi affascinano non poco ^^
Scheda
Prezzo: 14.00
Pagine: 141
Descrizione: Diego, impiegato ministeriale, è padre di un bambino disabile. Nell'istituto dove suo figlio è seguito, incontra Walid, elegante mediorientale che porta lì il suo Yusuf. Tra i due padri nasce un'amicizia, un giuramento di lealtà reciproca. Walid non parla mai della sua vita, ma rivela a Diego una Roma sconosciuta e segreta, risvegliando in lui desideri sopiti di felicità. Finché non scompare. Al suo posto appare un agente dei servizi segreti, che è proprio sulle tracce di Walid. E Diego è una delle tracce. La progressiva scoperta della verità sulla vita di Walid sconvolgerà la vita di Diego, costringendolo infine a una difficilissima scelta, tra la fedeltà alle leggi dello stato e la fedeltà a qualcosa che non ha forse nome, ma che ha il suo fondamento proprio nell'essere un padre.

***

...per quel padre che, nonostante le grosse difficoltà, è ancora lì al tuo fianco

Nel nome del padre
Trama sintetica e toccante di un fatto contemporaneo.
Scheda
Prezzo: 8.60
Pagine: 193
Descrizione: È la notte di Natale, in un mondo che si prepara a festeggiare, comunque e dovunque. È la notte di Natale per tutti, ma non per Luca, che è solo in casa, abbrutito dall'alcol e dal dolore, sul punto di compiere un atto disperato, sconsiderato, l'ultimo... E forse non lo può fermare nemmeno il telefono, che squilla a vuoto.... Ma come siamo arrivati a questo punto? Ecco che in una serie di flashback incrociati ripercorriamo la storia d'amore di Luca e Sonia, l'incontro, la decisione di creare una famiglia, la nascita della piccola Alice, alla quale Luca assiste sgomento e incredulo come tutti gli uomini, e poi via via tutti i passi in fondo banali che conducono una coppia alla distruzione... Qui comincia il calvario di Luca, che è quello di molti padri separati: la moglie gli impedisce di vedere la bambina, approfittando in modo subdolo di un vuoto legislativo che vede gli uomini pieni di obblighi ma privi di diritti. E mentre gli amici di sempre (tra i quali un certo Michele, poliziotto... Vi ricorda qualcuno?) cercano di stargli vicino e di aiutarlo come possono, a Luca non resta che lottare con incredulità, sconcerto, dolore, rabbia, incontrandosi con altri uomini nella sua situazione, studiando maniacalmente le leggi, cercando di far pesare il meno possibile a sua figlia questa situazione.

***

...per un padre che ha voglia di ridere sulle sventure di altri papà ^^

Padre a tempo indeterminato
Se il vostro simpatico papà è in cerca di una lettura leggere ma voi non volete rinunciare al piacere che riguardi il suo ruolo eccovi un simpatico compromesso ^^
Scheda
Prezzo: 12.90
Pagine: 187
Descrizione: Michael è un giovane di successo, arrogante, saccente, misogino e sociopatico. Dopo un anno passato a Los Angeles, torna a lavorare a Milano in una famosa agenzia di comunicazione. Ha un solo obiettivo: rendere l'ufficio un inferno e le sue colleghe miserabili, documentando ogni nuovo sadico stratagemma sul suo diario di bordo. Il destino però decide di dargli un calcio nel sedere e Michael scopre di aver lasciato a Los Angeles qualcosa in più di un semplice souvenir: una figlia che non sapeva di avere e di cui adesso deve prendersi cura. Con una tazza di caffè americano in una mano e un biberon nell'altra, quest'uomo dal sarcasmo scorretto si prepara al lavoro più difficile della sua carriera: diventare padre a tempo indeterminato... "Ho apprezzato che in qualche modo per tutti esista la possibilità di cambiare, e mi ha fatto piacere che questo cambiamento sia passato attraverso un figlio, che è comunque una parte di noi. Dunque il cambiamento, in fondo, non è fuori di noi, ma dentro". Dice non la mamma algida di Michael, ma quella naturale di Marcello Signore.

E siamo giunti alla fine della seconda puntata ^^
Voi cosa volete regalare ai vostri genitori per Natale?

Francy










Giveaway a cui partecipo (unitevi^^):

4 commenti:

  1. molto belli questi libri!!! grazie per le idee...!!
    purtroppo mio padre e la lettura difficilmente si sono incrociati... :/

    fosse per me regalerei libri a tutti!!!

    RispondiElimina
  2. Regalare libri a mio padre è sempre difficile: è un professore di Lettere, ha letto tutti i classici ed è un po' snob nei confronti della narrativa contemporanea.
    Ma credo che, forse, "La strada" possa fare per lui... Perché sì, fa tanto il duro, ma ci tiene al legame con le sue figlie (io e la mia sorellina).
    Insomma, grazie del consiglio. ;) e alla prossima!

    RispondiElimina
  3. "Padre a tempo indeterminato" potrei regalarlo al mio Principe xD

    RispondiElimina

Se vuoi lascia un commento a questo post ^ ^ Mi farebbe piacere sapere cosa ne pensi :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...