lunedì 3 febbraio 2014

Leggere in inglese: piccoli consigli ^^

Proprio ieri stavo pensando a cosa porta leggere in inglese. Sarà davvero utile -mi chiedevo- ma neanche il tempo di pensarci che mi ero già data una risposta; un grosso grosso SI'.
Ok, può sembrare tanto stupido rispondersi da soli ma vi spiego...In questi giorni sto leggendo 'The Perks of being a Wallflower' (versione originale di Noi siamo infinito) e proprio mentre giravo le pagine mi sono resa conto quante nuove parole la mia mente sia in grado di memorizzare in così poco tempo. 

Non è facile leggere in un'altra lingua, non ve lo nascondo. Ogni pagina si trasforma in una sfida e non più in un semplice momento di relax ma niente paura- niente è impossibile!
Leggere è un piacere e neanche delle dispettose parole sconosciute possono intimidire un lettore convinto!
Sto impiegando un secolo a leggere 'The Perks of being a Wallflower', troppo tempo per un libro così bello...ma cosa ci posso fare? Pensate alle pause che si è costretti a fare per cercare parole e frasi fatte (fortunatamente queste ultime non capitano tanto spesso :P) o solo al semplice fatto che nella lettura devi concentrarti molto di più sulle parole di quanto fai normalmente in italiano. Direi che ci sto mettendo quattro volte il tempo normale per leggere un libro nella nostra lingua ma ne vale la pena!

Il mio semplice consiglio è...leggete anche in inglese! Ora vi darò qualche consiglio e qualche buona motivazione per farlo :D

1.Cartaceo o ebook?
Che problemone! Voglio dire, dipende ^^ Personalmente i libri in inglese che ho letto fino ad ora erano tutti cartacei per mia scelta. In questo modo avevo il volume da una parte e il tablet dall'altra per cercare i significati delle parole. Il mio metodo forse non è il migliore ma voglio almeno concedermi il piacere di avere i libri letti in inglese tra le mani, come premio della lettura stessa, che un po' faticosa è. 
Gli ebook sono una validissima alternativa se non vi sentite più realizzati con la carta in mano. I vantaggi del digitale sono soprattutto riguardanti al significato e alla pronuncia. 
La maggior parte dei Kindle e tutti i tablet (penso, mi sorge il dubbio ora :/) hanno un vocabolario integrato perciò come per magia, selezionando la parola che ci interessa, scopriamo il suo significato! L'altro lato positivo è il fatto che questo stupendo dispositivo permette di ascoltare la pronuncia, sia che tu abbia un AudioBook, letto con intonazione, sia che il tutto venga letto a Google-Traduttore-Style!


2.AudioBook. Why not?
La pronuncia non si deve trascurare. Immaginatevi di trovarvi in Inghilterra, tra persone che parlano SOLO inglese: meglio saper pronunciare le cose principali che aver un vocabolario ampissimo, no? Se facciamo entrambi ancora meglio! Perciò o guardiamo anche film in inglese -o serie tv- o ci muniamo di un bel Audio Libro e ci facciamo raccontare la storia, seguendo col ditino ^^ O, come detto prima, ascoltare una voce elettronica poco entusiasmante ma a cui sicuramente non manca neanche la pronuncia ^^

3.Classici. Meglio evitare ^^

I classici sono pur sempre classici. E in quanto tali, sono vecchi e usano frasi/parole che oggi neanche il manager della più importante azienda americana utilizzerebbe più. Ritengo sia meglio leggere libri molto 'easy', contenenti anche un linguaggio colloquiale o un po' di slang (non eccessivo ^^ Qualche frase qua e la) che potrebbero risultare utili in futuro.

4.Prima in italiano? Dipende 
Un consiglio veramente diffuso è "leggi un libro già letto in italiano", come nel caso dei film "vedi un film già visto in italiano". Utilissimo, ma ha i suoi lati "noiosi" :/
Leggendo in inglese -perciò con più fatica- la voglia potrebbe vacillare, se sai già la storia non sei spinto a continuare a proseguire...tanto sai come finisce. Ti impegni meno, tralasci traduzioni sempre per questo motivo: tendi a "adagiarti sugli allori"!
Ma non aggreditemi, vi prego! La rilettura di un libro aiuta a comprendere meglio la storia e, se in lingua originale, hai la fortuna di poter leggere parola per parola ciò che ha scritto l'autrice: per me è stato favoloso leggere Harry Potter e la Pietra Filosofale come la sua mammina l'aveva creato :3
Il confronto tra italiano-inglese ti fa veder anche un romanzo con occhi diversi! Fantastico *.*
A questo punto, a voi la scelta ^^ Se avete amato un libro leggerlo in inglese è una buona cosa, senza perder d'occhio l'obbiettivo, altrimenti scegliete un volumetto facile facile!

5. Un mattone come libro. Quanta voglia avete?
Quando mi ritrovo tra le mani un libro-mattone ho sempre paura che non mi piaccia; se è in inglese ho paura di impazzire :P 
Ricordatevi che la lettura di un libro in inglese comporta più impegno ma soprattutto più tempo...
Il numero delle pagine del libro dipende principalmente da quanta forza di volontà avete, anche se vi sconsiglio di leggere Il signore degli anelli in inglese, soprattutto come primo approccio...

6. Scelgo il libro, scelgo il genere ^^
I classici li ho già esclusi ma rimangono tanti tanti generi tra cui scegliere. Qui non ci sono limiti ^^ Un libro deve piacere e nessuno vi può obbligare a leggere un horror se siete spaventate a morte dagli zombie! Perciò almeno questo piccolo piacere vi è concesso!
Attente però alla trama del libro scelto -meglio che non sia simile agli intrecci di Beautiful- e allo stile dell'autore, potrebbe usare figure retoriche degne di un poeta!
Se siete proprio agli inizi, cominciare con libri per ragazzi sarebbe ancora meglio...

7.Posso leggere solo romanzi?
Ma che! Io molto intelligente che faccio domande del genere ovviamente non solo un bel romanzo di infila dentro il cervello nuovi vocaboli, se non siete grandi lettori qualche articolo di attualità letto ogni tanto, seguire un blog sui propri interessi o leggere addirittura le istruzioni o le etichette n inglese può aiutare!

Mi auguro di non avervi stufato :3 Ci tenevo a condividere con voi la mia esperienza e spero che qualcuno abbia anche il piacere di dirmi la sua :D

Francy

14 commenti:

  1. Molto carino questo post, e soprattutto utile! ^^ io leggo in diverse lingue, ma non avendo mai studiato inglese a scuola (quando andavo io alle medie era obbligatorio francese e tedesco, inglese era facoltativo e io avendo già tre lingue non riuscivo a seguirlo) non mi sono mai avvicinata alle letture inglesi, che però mi interessano moltissimo, nemmeno a dirlo :P
    Devo proprio trovare un libro semplice e leggero con cui iniziare.. e per me sicuramente cartaceo! ^^

    RispondiElimina
  2. Molto utile il post. Alcuni blogger che leggono pagine e pagine in lingua si limitano a dire "Iniziate con qualcosa di facile, anche io ho fatto così" o cose del genere, ma tu sei davvero agli inizi quindi stai vivendo in questo momento tutte le difficoltà.
    Secondo me un altro consiglio è: trovare un libro che abbia capitoli molto corti. I capitoli di 15-20 pagine a volte stancano in italiano, figuriamoci in inglese! Inoltre molti di noi lettori interrompono quasi sempre dove in capitolo finisce e se il capitolo è lungo la cosa è sfavorevole. Magari leggere 4-5 pagine al giorno è l'ideale per chi, come me, non riesce a lungo.
    Non so perché consigliano sempre i classici, quelli sono i più difficili, specie cose alla "Romeo e Giulietta" :/
    Sulla questione del "leggerlo prima in italiano" sono d'accordo con te. Harry Potter deve essere fantastico in inglese ma, ad esempio, leggere Hunger Games in lingua mi annoierebbe. La Rowling crea molti giochi di parole, ci sono significati nascosti dietro ciascun nome che sceglie, quindi sarebbe il massimo vedere come l'ha scritto.
    Sullo slang sono d'accordo, se ce n'è troppo la lettura può risultare molto difficoltosa!>.< Io leggerò in inglese "Le fiabe di beda il bardo", quando mi andrà leggerò Harry Potter e la pietra filosofale (che già ho a casa, se riesco a finirlo, compro il terzo, il mio preferito) e poi "Shatter me" che potrei leggere in italiano, ma la serie è interrotta e dovrei in ogni caso proseguire in inglese, quindi meglio iniziarla direttamente in lingua e poi sono troppo curiosa riguardo questa serie *-*
    Scusa la lunghezza xD

    RispondiElimina
  3. Guarda francy ti ringrazio moltissimo per questi meravigliosi consigli..io non ho mai letto in lingua...ma volevo tanto farlo solo non sapevo da dove partire..come fare.....ti ringrazio tantissimo..perchè questo post mi ha dato l'incipt di iniziare la lettura di un libro in inglese!!!^_^..Grazie bella!!!Un bacione grandissimissimo!!!^_*<3

    RispondiElimina
  4. Davvero utile! In effetti il problema dei classici non me l'ero mai posto, ma ora che ci penso mi trovi d'accordo. Per ora in inglese guardo solo film e serie tv, mi sono sempre trattenuta dal leggere libri in lingua soprattutto per pigrizia...chissà che non inizi anch'io dopo questi consigli! :D

    RispondiElimina
  5. Concordo con te al cento per cento sul fatto che il consiglio di leggere qualcosa in inglese solo dopo averlo letto prima in italiano, per accostarsi alle prime letture in lingua originale, sia una sorta di "falso mito" XD, che secondo me presenta più inconvenienti che pregi! :P Nella mia esperienza personale, posso dire che probabilmente non sarei riuscita a superare i vari ostacoli che mi sono presentati durante i primi "esperimenti", se avessi già conosciuto la trama e il finale del libro in questione, semplicemente perché non sarei stata motivata ad andare avanti... In realtà, nel 90 per cento dei casi, è davvero meglio, forse, limitarsi a scegliere un titolo che ci ispira tantissimo e mettercela tutta per comprendere il più possibile! ^^ Forse, ecco, cominciare scegliendo solo titoli YA, per me si è rivelata una scelta vincente: lo stile e il lessico solitamente (nemmeno sempre, eh? :P) sono più facili e scorrevoli, rispetto ai romanzi per lettori più adulti. Due anni più tardi, leggo praticamente tutto quello che mi pare e piace: grazie al kindle, fra le altre cose, posso fare appello alla mia "copertina di Linus", il dizionario incorporato pronto a chiarirmi immediatamente tutti i vocaboli un po' inconsueti che posso trovare! ^^

    RispondiElimina
  6. Concordo pienamente su tutti i punti! Adesso ho iniziato a leggere dei libri in inglese, per niente facile, ma ho scelto libri molto easy e romantici! Avevo provato a leggere un libro che avevo già letto in italiano ma sapevo già come era la storia perciò non ci ho prestato l'attenzione dovuta, e i libri li preferisco in forma cartacea, perché niente al mondo può sostituire la sensazione di girare le pagine indipendentemente dalla lingua in cui sia scritto il libro :)
    Purtroppo la maggior parte dei libri è in inglese-americano perché è l'unico che conosco e che parlo, maledetti telefilm, e di cui conosco anche lo slang, sempre maledetti telefilm, e al mio british-english c'ho rinunciato da tempo :3
    I classici in inglese me li facevano sempre leggere a scuola, inutile dire quanto questo sia inutile e contro-produttivo specialmente per i miei compagni che non sapevano chiedere neanche l'ora in inglese.
    Adesso sto leggendo "Anna and the French Kiss" in lingua originale e mi sta piacendo davvero molto :) anche se ci metto più tempo del previsto!

    RispondiElimina
  7. Bello questo post :) Secondo me è una gran fortuna poter leggere libri direttamente in inglese. Io faccio diversi tentativi con argomenti che mi interessano, ma è sempre una gran fatica forse perché non ho una buona conoscenza della lingua. Magari con la pratica le cose miglioreranno!

    RispondiElimina
  8. Consigli preziosissimi. Ogni tanto ho la tentazione di leggere in lingua originale, ma decade subito pensando che passerò più tempo a cercare il significato dei termini che a capire la storia.

    RispondiElimina
  9. Mi fa piacere che concordate con me: ogni tanto sfatare i luoghi comuni fa bene :P Sono felice che questo post abbia aiutato qualcuna di voi :3

    RispondiElimina
  10. Che bel post! Concordo con te, purtroppo non leggo in inglese ma mi piacerebbe molto (leggere TPOBAW sembra una buona idea **). Qualche anno fa mi era venuta una mezza idea e avevo comprato la fiera della vanità in lingua e in italiano, per avere un confronto, ma essendo un classico mi son trovata maluccio :s
    Quindi raccolgo tutti i tuoi consigli e ne faccio tesoro, sicuramente :)

    RispondiElimina
  11. Io amo l'inglese e penso che leggere in lingua e magari provare a tradurre istantaneamente possa essere un ottimo modo per apprendere sempre di più!
    Buona giornata ed un bacio :-*

    RispondiElimina
  12. Grazie per questi consigli! Non ho mai letto in Inglese ancora, perchè non so se ne sono in grado. Il mio inglese non è il massimo, ma uno dei miei obiettivi per quest'anno è leggere almeno un libro in lingua! Magari leggerò solo quello in un mese intero, però voglio mettermi alla prova, perchè l'inglese mi piace moltissimo!

    RispondiElimina
  13. ho trovato il tuo post molto interessante!! sono anni che leggi libri in inglese per via dell università in quanto frequentando ingegneria informatica la maggior parte dei libri che ci assegnano sono in lingua. In questi giorni ho proprio iniziato a leggere dei romanzi per ragazzi e, devo dire che trovo non poche difficoltà. Il mio vocabolario linguistico é specializzato nel campo dell informatica quindi tutte le parole che si usano nelle descrizioni o nei gerghi colloquiali non li conosco. Per carità essendo abituata la lettura é scorrevole e, comprendo tranquillamente il testo ma, ci sono una marea di parole che non conoscono!! É impressionante, potrei leggere capitoli di informatica cercando solo 10 parole se va male qui invece é tutt altra cosa! Bhe naturalmente non le cerco tutte.. sarebbe inutile... ad ogni modo in base alla mia esperienza mi sento di dire di non soffermarsi solo su determinati argomenti che ci interessano ( video giochi, informatica, macchine ecc) ma leggere un po tutto perché altrimenti avremmo un vocabolario abbastanza limitato. Io mi ritrovo a poter reggere conversazioni o interrogazioni o esami in informatica o matematica ma se devo parlare del più o del meno black out!!naturalmente anke i film mi stanno aiutando infatti ne vedo di tutti i generi altrimenti sarei punto a capo. Concordo con te sul non leggere i classici ma non tutti alcuni tipo Peter pan , il mago di oz, Oliver twist, oppure Jules Verne si possono leggere anche perché non contengono lo slang. Dico questo perché per chi non é ferrato con la grammatica leggere un libro con lo slang lo porterebbe ad assimilare degli errori..Uno invece che ha comunque una buona base che si accorge quando incontra lo slang e capisce come dovrebbe essere la frase nella giusta forma può leggere qualsiasi libro. Ho provato a leggere libri già letti in italiano ma poi a meta libro mi sono ritrovata ad abbandonare e a cambiare , non per difficoltà ma più per noia.. così ora sto leggendo un romanzo ( che parla di streghe) molto avvincente con il sottofondo di una storia romantica che mi tiene incollata. per carità dopo.un po ho mal di testa ma é meraviglioso quando dopo un po che leggi ti ritrovi a pensare in inglese cose che prima pensavi in italiano. con i libri di informatica mi capitava raramente ..

    RispondiElimina
  14. Il tuo post è utilissimo, per chi è inesperto e alle prime armi come me! In inglese ho letto il mese scorso "A beautiful wedding" della McGuire, ed ero abbastanza invogliata, perché, insomma, c'erano Travis e Pidge! Nonostante questo, però, ho impiegato un mese buono per finirlo e recensirlo (ed era una novella breve...). Proprio ora sto leggendo Opal, della Armentrout, da un mese o più... ma ci sto impiegando moltissimo tempo! Io uso l'eReader, che ha il dizionario integrato, ma ci impiego sempre moltissimi giorni per finire un libro in inglese. Ho comprato dei libri in cartaceo, sempre in inglese, e toccarli, sfogliarli, mi invoglia leggermente più la lettura in lingua. Conta molto -come hai detto tu- il modo di scrivere dell'autrice, infatti (per quello che ne posso capire io), il modo di scrivere della McGuire è molto più semplice di quello della Armentrout.

    RispondiElimina

Se vuoi lascia un commento a questo post ^ ^ Mi farebbe piacere sapere cosa ne pensi :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...