martedì 29 aprile 2014

Quotes of the heart #9: Harry Potter e i Doni della Morte

*Quante volte vi è capitato di trovare una frase che vi ha colpito? Beh...a me molto spesso. Ecco qui una raccolta di belle frasi ''libresche'' :)*
Eccomi qui ^^ Post un po' tardivo,eh? Ieri non sono riuscita a sistemarlo e mi è toccato farlo oggi :P Ma ne è valsa la pena per l'ultima puntata di Quotes of the heart dedicata al nostro Harry :D
Proprio così, i Doni della Morte ci hanno raggiunto... Un libro carico di emozioni. O così è sembrato a tutti quei lettori che ormai trovavano in Harry, Ron, Hermione e gli altri un pezzettino della loro vita :) E perciò frasi, citazioni, battute non mancano :3
Il momento è giunto...Andiamo a riscoprire gli ultimi istanti della saga ^^
***

Sai come e perché è morta. Fai che non sia stato invano. Aiutami a proteggere il figlio di Lily.
***
"Non l'avrei mai creduto" concluse Harry. "L'uomo che mi ha insegnato a combattere i Dissennatori... un codardo".
***
Non provare pietà per i morti, Harry. Prova pietà per i vivi, e soprattutto per coloro che vivono senza amore.
***
Abbiam vinto, viva viva Potter, Vold è Mort con le ossa tutte rotte!
***
Se amavi Lily Evans, se davvero l'amavi, allora la tua strada è tracciata.
***
Forse si erano addormentati tenendosi per mano. L'idea lo fece sentire stranamente solo.
***
Guarda cosa mi ha chiesto, Hermione! Rischia la vita, Harry! E ancora! E ancora! E non aspettarti che ti spieghi tutto, credimi ciecamente, credi che io sappia quello che faccio, fidati anche se io non mi fido di te! Mai la pura verità! Mai!
***
"Resterete con me?"
"fino alla fine" rispose James.
"Siamo parte di te" spiegò Sirius. "Invisibili a chiunque altro".
Harry guardò sua madre.
"Stammi vicino" sussurrò.
Aveva scelto la sua strada, ma continuava a guardarsi indietro.
***
"Non avrà problemi" mormorò Ginny.
Harry la guardò e distrattamente abbassò la mano a sfiorare la cicatrice a forma di saetta sulla fronte.
"Lo so".
La cicatrice non gli faceva male da diciannove anni. Andava tutto bene.
***
Percy scuoteva il fratello, Ron era inginocchiato accanto a loro, e gli occhi di Fred li fissavano senza vederli, lo spettro dell'ultima risata ancora impresso sul volto.

***

Le zanne di Basilisco caddero con gran fragore dalle braccia di Hermione. Corse da Ron, lo abbracciò e lo baciò sulla bocca. Ron gettò via le zanne e il manico di scopa e rispose con tanto entusiasmo che sollevò Hermione da terra.
"Vi pare il momento?" gemette Harry debolmente. Ma quando non successe nulla, anzi Ron e Hermione si strinsero più forte e iniziarono a dondolare sul posto, alzò la voce. "Ehi! C'è una guerra là fuori!"

4 commenti:

  1. ciao hai passato una buona pasqua?
    ti volevo avvisare che ho cambiato blog (: sono la fla.
    un bacio.

    RispondiElimina
  2. Forse si erano addormentati tenendosi per mano. L'idea lo fece sentire stranamente solo.

    *____* piangere ore e ore!

    RispondiElimina
  3. Non provare pietà per i morti, Harry. Prova pietà per i vivi, e soprattutto per coloro che vivono senza amore.
    Quante perle di saggezza ^^

    RispondiElimina
  4. adoro!!!

    a me solo a pensare a "fino alla fine" viene da piangere

    RispondiElimina

Se vuoi lascia un commento a questo post ^ ^ Mi farebbe piacere sapere cosa ne pensi :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...