martedì 27 maggio 2014

Recensione: L'estate nei tuoi occhi

Titolo: L'estate nei tuoi occhi
Autore: Jenny Han
Pagine: 315
Prezzo di copertina: 12.90 euro
Editore: Piemme

Trama:
Belly misura il tempo in estati. Tutto ciò che di bello e magico è successo nella sua vita, è successo fra giugno e agosto. L’inverno è solo il periodo che la divide dalla
prossima estate, dalla casa sulla spiaggia e da Susannah che, oltre a essere la migliore amica di sua mamma, è anche la madre di Jeremiah e Conrad.
Loro sono gli amici con i quali è cresciuta: uno è il ragazzo su cui contare, l’altro è quello che ti fa battere il cuore.
Questa estate però sarà un’estate speciale, perché sta per accadere quello che Belly sogna da sempre, e che sembrava non sarebbe mai accaduto...

Recensione:
'Gli attimi, una volta persi, non si ritrovano. Sono persi per sempre'. Frase molto semplice ma profonda del libro che ha un significato enorme; lo sa bene Belly -la protagonista- ma lo so bene anche io. Un'altra ragazza che a volte vede l'inverno come una lunga attesa per l'estate; e questo solare periodo dell'anno è fatto di attimi. Veloci come la luce. Indelebili come l'inchiostro. Evanescenti come la neve. Momenti che è doveroso ricordare, che rendono le giornate di pioggia un po' meno grige.

Estate. La parola chiave del romanzo e soprattutto della vita di Belly. Estate è divertimento. Estate è Susannah, l'amica di sua madre a cui è davvero affezionata. Estate sono i suoi due amici del cuore. Estate è Conrad, quello che tra i due le è entrato nel cuore.
Questa Estate -quella della storia- è la stagione dei cambiamenti; il primo ragazzo, le prime paure, il cambiamento da brutto anatroccolo a cigno di Belly.... e la malattia. Che rimane sullo sfondo fin che può ma alla fine compare chiarendo tutto e gettando tutti in uno stato di nostalgica malinconia. E angoscia. Perché la prossima estate potrebbe non essere più un'estate magica... Ma questo lo sapremo solo col secondo volume, che aspetto con ansia.
Se non si era capito L'estate nei tuoi occhi mi è piaciuto. Sono riuscita ad immedesimarmi alla perfezione con Belly anche non avendo il suo stesso carattere e non provando un sentimento così forte per una persona che vedo solo in estate ma lei -proprio come la sottoscritta- vive davvero in estate. Per lei non ci sono pomeriggi vuoti nonostante i suoi amici siano sempre gli stessi; è una stagione da assaporare il più lentamente possibile perché sparisce in fretta.
Così come lo stesso libro. Il romanzo è infatti scritto con uno stile semplice; sarà che parla la protagonista ma la sensazione di pace e di coinvolgimento che ho provato è stata meravigliosa ^^
In alcuni punti questa emozione veniva interrotta bruscamente da qualche banalità che si poteva evitare ma niente sul quale non si possa sorvolare facilmente se si adora la storia.
I personaggi? Contorti, non c'è che dire. C'è il tipico triangolo? Forse. La solita protagonista indecisa? Forse. Mamma single e un po' distaccata? Forse. Il Bello e Tenebroso? Forse.  
Un modo perfetto per creare suspance nei lettori e convincerli a leggere il seguito :P E nel mio caso la Han ce l'ha fatta.
Belly ci parla della sua vita. No, delle sue estati. Alternando episodi avvenuti negli anni precedenti con altri, che vengono narrati in ordine cronologico, dell'estate dei cambiamenti. Entriamo nella mente di una ragazza impaziente di arrivare in villeggiatura e ne usciamo distrutti da una terribile notizia che potrebbe alterare tutto l'equilibrio tra estate ed inverno.
Verso la conclusione quello che riguarda l'amore, l'amicizia, le fisime diventa superficiale, inutile. Come se fosse proprio la stessa scrittrice a voler sottolineare che c'è di peggio dei problemi dell'adolescenza anche se agli occhi di chi la vive appare un ostacolo da superare.
Ammetto che le recensioni che circolano ora non sono state delle più incoraggianti XD Mi chiedo se si possibile; che io abbia amato un libro che invece dovrei disprezzare? Ma no! Ognuno ha la sua vita e cose che lo toccano di più. Non fate una verità assoluta ciò che ho scritto qui perché sarebbe inutile ^^ Prendete questa recensione come fosse una chiave di lettura interpretata da una ragazza che ama godersi l'estate ^^ E se non siete molto convinte non vi costa niente vedervi il Book Trailer ^^ Chissà che quello vi convinca di più.... Qui il link 

Consigliato a...

...aspetta con impazienza l'estate e prima di arrivarci vuole una lettura semplice e leggera


Voto:












Link ad Amazon:
Se avete bisogno di informazioni in più, altre recensioni o di acquistarlo...

6 commenti:

  1. Che bella recensione Francy! Anche io comunque non mi faccio influenzare dai soliti personaggi tipo la protagonista indecisa, il solito triangolo d'amore... insomma se un libro riesce a piacermi e a non cadere nel banale ben venga! Sembra molto carino e "estivo", lo punto da un pò :)

    RispondiElimina
  2. bella recensione francy!!...mi sembra un libro carinissimo...una trilogia che mi piacerebbe molto iniziare....^_^

    RispondiElimina
  3. beh allora dai, sembra carino, credo che lo alternerò a letture più impegnative!!

    RispondiElimina
  4. Finito questa mattina.. come ti dicevo, a me purtroppo non è piaciuto.. emozione zero. Però i gusti sono gusti, e giustamente quello che non emoziona me, potrebbe emozionare un'altra lettrice :)

    RispondiElimina
  5. Dalla trama mi sembra un libro come hai detto tu, leggero. Forse troppo leggero per i miei gusti. Staremo a vedere^^

    RispondiElimina

Se vuoi lascia un commento a questo post ^ ^ Mi farebbe piacere sapere cosa ne pensi :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...