martedì 8 luglio 2014

Letture estive: sole, mare e...

Siamo ormai a luglio e ancora non ho fatto nemmeno un post dedicato alle letture estive nonostante io abbia cercato così tanti libri che parlano di questo periodo dell'anno da perdere il conto... In estate mi piace perdermi tra le pagine dei libri ancor meglio se -circondata dalla spiaggia- leggo una storia che assomiglia, per quanto possibile, a quella che sto vivendo in quel momento. Se l'ambientazione è simile alla mia vita è bellissimo perciò è indispensabile che nei romanzi da ombrellone siano presenti dettagli come il mare pieno di onde, la spiaggia di sabbia bollente, la luce abbagliante del sole, le passeggiate al chiaro di luna... Piccole cose che me li fanno apprezzare un po' di più, insomma!
Questo post avrà un seguito, ve lo anticipo! Perché se vi elenco un migliaio di titoli in una volta sola non faccio altro che confondervi le idee. Intanto partiamo...

Come un petalo bianco d'estate di Hager Cohen Leah
Biscuit ha dieci anni e questa mattina dovrebbe già essere a scuola. Invece sta sfrecciando con la sua bicicletta lungo il fiume Hudson. Il vento le fa pizzicare gli occhi e arrossare le guance, ma Biscuit non si ferma. Come accade da settimane, sta marinando la scuola per rifugiarsi nel suo angolo preferito sulla sponda del fiume e leggere uno dei libri che ha rubato dalla biblioteca. Questo angolo all'ombra di un grande albero frondoso è l'unico luogo dove può stare da sola. Lontana dai silenzi dei suoi genitori, dal loro disinteresse, dal sottile velo di malinconia che ammanta ogni gesto quotidiano.
Sua madre, Ricky, ormai non la guarda nemmeno più negli occhi e suo padre, John, si è rinchiuso nel suo lavoro di scenografo. Tutto è cominciato un anno prima, quando un grande dolore ha colpito la loro famiglia.
Da quel momento la loro vita non è stata più la stessa. Ma quello che Biscuit non sa è che sua madre si è trovata di fronte a una scelta. E che le conseguenze della sua decisione la stanno lacerando, anche se la sua unica colpa è stata l'eccesso di speranza. Una speranza che adesso minaccia di distruggere l'ultimo sottile filo che lega la loro famiglia. Solo Biscuit può aiutarla a ritrovare la luce che sembra ormai sepolta nel profondo del suo sguardo. Anche a costo di incendiare le loro ultime certezze…
(QUI la scheda completa)


Lo strano mondo di Alex Woods di Extence Gavin
Per Alex Woods la notte è un momento magico, l'unico momento in cui può gettarsi la paura alle spalle. Ogni notte si affaccia alla finestra per guardare le stelle. La stanza è invasa da libri di astronomia, la sua passione. Studiare le eterne e immutabili leggi che regolano l'universo è l'unico modo per fuggire dalla sua vita disordinata. Alex sa cosa significa essere strano. Non ha mai conosciuto suo padre e sua madre è una lettrice di tarocchi che l'ha cresciuto in un negozio pieno di candele, incensi e pozioni. E da quando ha dieci anni soffre di attacchi epilettici che riesce a controllare solo ascoltando musica classica ed enumerando i nomi delle costellazioni. A scuola i bulli lo perseguitano senza tregua. Un giorno, mentre fugge dall'ennesimo pestaggio, Alex cade e rotola in un giardino, devastando la siepe. Quando apre gli occhi si trova la canna di un fucile piantata in faccia. A imbracciare l'arma è il signor Peterson, un bislacco e arcigno vedovo. Un uomo solo, con una ferita nel cuore che non ha intenzione di rivelare a nessuno. Fra i due nasce la più improbabile delle amicizie, fatta di coltivazione di sostanze stupefacenti e letture dei romanzi più dissacranti. Ma quando il signor Peterson scopre di avere una grave malattia per Alex giunge il momento di sovvertire tutte le leggi dell'universo e intraprendere il più strambo dei viaggi. Perché solo lui può salvarlo...
(QUI la scheda completa)


Joyland di Stephen King
Estate 1973, Heavens Bay, Carolina del Nord. Devin Jones è uno studente universitario squattrinato e con il cuore a pezzi, perché la sua ragazza lo ha tradito. Per dimenticare lei e guadagnare qualche dollaro, decide di accettare il lavoro in un luna park. Arrivato nel parco divertimenti, viene accolto da un colorito quanto bizzarro gruppo di personaggi: dalla stramba vedova Emmalina Shoplaw, che gli affitta una stanza, ai due coetanei Tom ed Erin, studenti in bolletta come lui e ben presto inseparabili amici; dall'ultranovantenne proprietario del parco al burbero responsabile del Castello del Brivido. Ma Dev scopre anche che il luogo nasconde un terribile segreto: nel Castello, infatti, è rimasto il fantasma di una ragazza uccisa macabramente quattro anni prima. E così, mentre si guadagna il magro stipendio intrattenendo i bambini con il suo costume da mascotte, Devin dovrà anche combattere il male che minaccia Heavens Bay. E difendere la donna della quale nel frattempo si è innamorato.
(QUI la scheda completa)


Come gocce di sale e di vento di Courtney J. Sullivan 
Il cottage di pietra e legno si erge solitario su una spiaggia sabbiosa incuneata nella costiera rocciosa del Maine. È giugno, l'oceano scintilla sotto il sole e, come ogni anno, le donne della famiglia Kelleher si riuniscono a Kittery Point per le vacanze. Ora che la vita le ha divise, questo luogo un po' magico è l'unica cosa che le unisce. Perché nessuna di loro ha voglia di vedere le altre. Eppure non si può mancare. Le Kelleher portano sulle spalle un bagaglio pesante, fatto di silenzi, incomprensioni e invidie. Tornare è solo un dovere per Kathleen, la pecora nera della famiglia, che più di tutti teme il confronto con la madre Alice, il suo sguardo giudicante, le sue accuse velate. Per Maggie, la figlia trentenne di Kathleen, il cottage è invece solo una fuga temporanea, per non dover ammettere, forse nemmeno a sé stessa, di essere incinta. Ad aspettarle lì, immutabile come sempre, nonna Alice, una donna dura fatta di opposti e contraddizioni, dedita alla chiesa, ma anche ai suoi Martini cocktail, che sorseggia di fronte al mare mentre fuma troppe sigarette. Ma quest'anno è diverso, Alice lo sa. Non può più aspettare. Non può più ignorare una notte di tanti anni fa. Una notte che non ha mai raccontato a nessuno, un segreto che le tormenta l'anima e che un vento troppo forte potrebbe tramutare in tempesta, distruggendo tutto, forse anche l'istinto irrazionale che spinge le donne Kelleher a tornare ogni anno a Kittery Point.
(QUI la scheda completa)


Riptide di Lindsey Scheibe (ENG)
Per Grace Parker, fare surf è tutto sulla cavalcata e il momento. Tutto il resto scompare. Lei riesce a dimenticare che il suo migliore amico, Ford Watson, ha una cotta per lei che non può ricambiare. Lei riesce a dimenticare quanto lei voglia ottenere una borsa di studio di surf nel UC San Diego. Lei riesce a dimenticare la pressione dei suoi genitori, che si aspettano cose impossibili.
Quando Ford iscrive Grace in una competizione di surf - l'unico modo in cui lei può impressionare la commissione del UCSD- lei passa un estate allenandosi e preparandosi. Raggiungerà tutto quello che ha sempre voluto o perderà le sole cose che le sono sempre importate?
(QUI la scheda completa)





Se chiedi al vento di restare di Paola Cereda
Agata non sa nulla dell'amore e della bellezza. È una ragazza semplice, cresciuta su un'isola nel mezzo del Mediterraneo, da un padre distante, che è solo capace di toccare il ferro della sua fucina, e una zia bigotta, invecchiata anzitempo e terrorizzata all'idea di volerle bene. Al posto di una madre, un'assenza, sotto forma di un vestito azzurro sepolto in un armadio. Al posto delle carezze che meriterebbe, parole dure che feriscono come schiaffi. È la scoperta della passione a cambiare per sempre il corso della sua esistenza. Per la cucina, grazie alla creazione di una salsa capace di dispensare il buonumore e far gustare il mondo. Per un giovane addestratore di cavalli in un circo, Dumitru, che le fa capire, in un muto linguaggio di soli gesti, che la vita non è un inferno, come le hanno fatto sempre credere. È il piacere di un istante, un paio di scarpe rosse che danno scandalo, un ballo silenzioso con l'uomo amato e la pienezza che si prova solo realizzando i propri sogni. Così Agata inizia finalmente e vivere, a ribellarsi a un mondo chiuso, schiacciato dal moralismo, dalla corruzione, dalla prepotenza. Ma lì è nata, e lì vuole rimanere. Capirà che l'amore e la bellezza, in fondo, sono come il vento. Se non chiedi loro di restare, rimarranno a riempire i tuoi giorni.
(QUI la scheda completa)


La musica delle parole di Emily St. John Mandel
Lilia Grace Albert ha viaggiato tutta la vita, cambiando costantemente luoghi e abitudini. E ripartita per nuove destinazioni talmente tante volte che non sa più come fermarsi. Rapita dal padre a sette anni, ha imparato a costruirsi un'identità fatta di tanti frammenti diversi che raccoglie con la sua inseparabile macchina fotografica. Adora la solitudine, e chi la conosce bene può figurarsela mentre cerca di cogliere l'immagine perfetta nel bel mezzo di un temporale. Ora sta lasciando New York, e con un bacio sulla fronte saluta il suo attuale compagno, ignaro che fra poco di lei rimarranno solo le impronte umide sul parquet. Questa è la vita di Lilia, e gli altri possono fare poco per cambiarla: si può forse ingabbiare la libertà? Ma cosa succede quando chi è abituato a fuggire farebbe di tutto per rimanere?
(QUI la scheda completa)



That Summer di Sarah Dessen (ENG)
Per la quindicenne Haven la vita sta cambiando troppo in fretta. E' quasi alta un metro e ottanta, suo padre si sta per sposare di nuovo e sua sorella -la sempre-perfetta Ashley- sta pianificando un matrimonio da sola. Haven desidera solamente che le cose possano tornare nel modo in cui erano. 
(QUI la scheda completa)











Il coperchio del mare di Banana Yoshimoto 
Mari si è appena laureata ed è tornata a vivere nel suo paese natale, dove ha deciso di aprire un piccolo chiosco di granite. Quest'estate sua madre ospita Hajime, la figlia di una cara amica, che sta attraversando un periodo molto difficile a causa della morte della nonna. Mari non è affatto entusiasta: è indaffarata col chiosco appena avviato e pensa di non avere tempo per fare compagnia a una ragazza così piena di problemi. Oltre a brutte cicatrici che le ricoprono il corpo, dopo la morte della nonna Hajime si rifiuta di mangiare e di uscire di casa. Ciononostante le due ragazze a poco a poco diventano amiche e Hajime inizia ad aiutare Mari nel lavoro. Il resto del tempo lo trascorrono tra nuotate in mare, passeggiate sulla spiaggia e lunghe chiacchierate, sempre sullo sfondo di un incantevole paesaggio marino. E il mare sembra essere il vero protagonista del romanzo, con i suoi misteri e le creature che si celano negli abissi, una presenza costante e rassicurante nella vita di Mari, e un balsamo per l'anima ferita di Hajime. Sul finire dell'estate, quando l'acqua diventa di giorno in giorno più fredda e il vento sulla spiaggia solleva i granelli di sabbia nella tiepida luce di settembre, Hajime parte per fare ritorno a casa. Mari è molto triste, ma il ricordo della loro amicizia l'aiuterà a superare anche la solitudine dei lunghi mesi invernali. Forse non è riuscita a risolvere del tutto i problemi dell'amica, ma sicuramente l'ha aiutata a guardare al futuro con maggiore fiducia.
(QUI la scheda completa)

Ne avete già letto qualcuno od ora che le trame vi hanno colpito ne avrete presto una sul vostro scaffale? Invece che libri estivi leggerete di sicuro?

Francy


17 commenti:

  1. Non mi incuriosisce nessuno di questi :/

    RispondiElimina
  2. 'Joyland' lo ho letto e mi ha lasciata interdetta.. Più che un libro di King sembrava un libro di Sparks!

    RispondiElimina
  3. Vorrei leggere prima o poi qualcosa della Yoshimoto.. e questo titolo è in wishlist :)

    RispondiElimina
  4. Ho letto Lo strano mondo di Alex Woods l'autunno scorso ed è stata una lettura davvero piacevole e, pur nella semplicità di una storia raccontata da un ragazzino, mi ha aperto gli occhi su un tema molto attuale (di cui non dico nulla per non rovinare la "sorpresa" a chi non l'ha ancora letto ;) ).
    So che di solito l'estate è fatta per i libri più leggeri e spensierati, ma per me estate = libri lunghissimi che durante l'anno non riuscirei a leggere a causa dell'università! Quindi sulla mia lista al momento ho I Pilastri della Terra, Anna Karenina e Guerra e Pace :)
    http://millenovecento94.blogspot.com/

    RispondiElimina
  5. Ho letto solo Joyland l'estate scorsa e devo dire che non è affatto horror ma mi è piaciuto lo stesso!^^ Se chiedi al vento di restare mi ispirava già da parecchio tempo! ^^ Per quest'estate più che libri con tema "mare" ho molti gialli, Hypervesum che mi hanno prestato qualche giorno fa e qualche libro della Austen!^^

    RispondiElimina
  6. Ciao Francy ^-^
    Non ho letto nessuno dei libri citati, anche se Joyland già lo conoscevo (vabbe poi è Stephen King, quindi sicuramente sarà bello ;D), mi incuriosisce quello di Banana Yoshimoto, dovrei leggerlo :3

    RispondiElimina
  7. Joyland vorrei leggerlo, ma la mamma sta aspettando che esca la brossura, quindi aspetto anche io D:
    Io in estate di solito non leggo libri estivi, insomma, leggo quello che mi capita xD ma siccome sono più per fantasy e misteri non ne trovo molti D:

    RispondiElimina
  8. La musica delle parole è bruttissimo, l'ho letto due estati fa.

    RispondiElimina
  9. Ciao Francy!!! Ma che bei titoli! *-* ammetto di conoscerne solo alcuni e purtroppo nessuno di questi rientra nelle mie prossime letture... parto e mi porto via solo il kindle e ehm...3 libri cartacei xD Però è anche vero che in tema estate sto leggendo la trilogia di jenny Han, quindi mi sono parecchio caricata di estate!!! :D

    RispondiElimina
  10. non ho letto nessuno di essi ma devo dire che sono tutti interessanti!! avrei l'imbarazzo della scelta!!

    RispondiElimina
  11. io non ho ancora letto niente di estivo..>____<..mi sembrano molto interessanti questi libri...waw alcuni non li conoscevo..*_*..ora me li segno!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  12. Il secondo libro è nella biblioteca in cui vado abitualmente ma non so proprio se potrebbe piacermi >.< aspetto gli altri post con questo tema :D

    RispondiElimina
  13. Lo strano mondo di Alex Woods mi incuriosisce da parecchio! **
    Belli i titoli che hai scelto! ;)

    RispondiElimina
  14. Woow Francy, mi fai aumentare la wishlist ogni volta che ti leggo ahahah!!! Di questi mi ispirano parecchio "Lo strano mondo di Alex Woods", "Joyland" e "Come Gocce di sale nel vento"!!
    Anche quello in inglese, ma non masticando molto la lingua lo lascio in stand-by.

    Quello della Yoshimoto l'ho letto ma non mi ha lasciato molto...Considero i primi romanzi di Banana molto più validi!!

    RispondiElimina
  15. Mi intriga molto quello di King! Invece ho letto 'Come gocce di sale e di vento' e posso dire che è molto piacevole! :)

    RispondiElimina
  16. Il coperchio del mare è molto carino, un tipico romanzo alla Yoshimoto, mentre tra gli altri mi ispira Lo strano mondo di Alex Woods!

    RispondiElimina
  17. Nessuno di questi mi sembra estivo...certo,l'ambientazione e' al mare,ma ogni titolo mi trasmette ansia quando leggo la trama,quindi non ne leggero' nessuno.

    RispondiElimina

Se vuoi lascia un commento a questo post ^ ^ Mi farebbe piacere sapere cosa ne pensi :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...