martedì 7 ottobre 2014

Recensione: La rivincita della mamma imperfetta

Titolo: La rivincita della mamma imperfetta
Autore: Annalisa Strada
Pagine: 247
Prezzo di copertina: 12.90 euro
Editore: Piemme

Trama:
Lola ha trentott'anni, due figli meravigliosi, un marito che ama e un lavoro che adora. Insomma, tutte le carte in regola per poter entrare nel club delle Mamme Imperfette. Nel corso di una settimana, la più temibile dell'anno quella delle feste di compleanno di Sofia e Arturo (diversificate, ma entrambe curatissime); dei colloqui con gli insegnanti pre-chiusura estiva (tutti rigorosamente in orario di lavoro); dell'inaugurazione della mostra che ha curato per mesi e delle allergie che mettono KO il già non presentissimo marito - dimostrerà al mondo che può farcela. Perché la vita delle mamme che lavorano, ma che vogliono anche veder crescere i propri figli è così: una corsa a ostacoli, dove puoi star certa che se fai bene da una parte dall'altra succederà un disastro. Ma in fondo al cuore lo sai: è stata la scelta giusta e tra qualche anno (10? 15?) potrai concederti una pausa!

Recensione:
Essere donne non è facile; essere mogli è lo è ancor meno, essere mamme è 'avere una famiglia sulle spalle'. E' un supplemento, un'aggiunta di responsabilità che mai se ne andranno. Un peso che -sì- può dare soddisfazioni ma che gravita sulle spalle della donna.
Essere una giovane mamma in carriera è il peggio del peggio. Significa sentirsi realizzate, perché lavorando può far sentire appagate se si svolge il lavoro a cui si aspira da una vita intera, ed anche sentirsi stressate. Anzi, ESSERE stressate.
C'è da spaccarsi la schiena a casa -tra vestiti da stirare, camere da riordinare, manicaretti da cucinare ogni giorno per tre volte e molto altro ancora- e in ufficio, dove le responsabilità hanno un'importanza al di fuori dell'ambito domestico.
Lola è impegnata ventiquattro ore su ventiquattro, o quasi, poiché pure lei avrà bisogno di dormire per sopravvivere. Peccato che per sentirsi donne ci sarebbe bisogno di avere un pizzico di briciolo per sé: dare spazio ai propri interessi, che siano creare dolci meravigli col forno di casa, passare magnifiche giornate al parco con la propria famiglia, andare dall'estetista o magari dal parrucchiere o soltanto leggere un romanzo per entrare in un altro piccolo-grande mondo.
Ma tutto ciò comporta organizzazione e tempo, che Lola non ha. Si deve accontentare di un futile passatempo che sta spopolando tra giocatori grandi e piccini: la Candy Crush Saga. Che io odio con tutto il cuore. Se ci sono persone a cui non va giù leggere, beh.. ce ne sono altre alle quali non vanno giù i giochini android che infilano in ogni smartphone.
"...vivo di sensi di colpa per i figli quando lavoro, per il lavoro quando sto con i figli. E per entrambi, quando gioco a Candy Crush".E' la frase che testimonia lo stato d'animo della protagonista-super-impegnata del romanzo. Si divide tra casa e lavoro. In entrambi non trova la serenità necessaria e così si rifugia tra caramelle colorate per rilassarsi un po'. Mi fa pena, questa Lola ♥ La compassione è un sentimento che ti nasce dentro il cuore già soltanto leggendo il titolo... Una mamma che si sente ''imperfetta''. Ogni madre lo pensa; non essere all'altezza della propria vita e dei propri doveri; dei compiti che a volte ci si inventa proprio per cercare di fare il più possibile. L'imperfezione è perfetta. E' umana. Se non c'è imperfezione non c'è normalità. Se non c'è normalità non c'è animo umano. E se non c'è, non si parla più di amore.



Il sentirsi inadeguati ha origine dal fatto che sentirsi apprezzati dagli altri non basta; ci vorrebbe autostima. Che si perde tra le mille faccende da sbrigare coi capelli arruffati della mattina e le mani ruvide dai detersivi quasi corrosivi per le stoviglie.
Lola non vuole trascurare niente. Non vuole lasciare indietro nessuno. Sono certa che nemmeno se fosse una divinità si sentirebbe all'altezza del suo compito.
Annalisa Strada ci racconta la vita di Lola e di molteplici altre mamme imperfette; incatenate alla loro ripetitiva quotidianità casa-lavoro che si sentono in dovere di fare sempre di più, di dare agli altri più di quanto ce ne sia realmente bisogno.

Ogni personaggio del romanzo ha la sua umanità; non sono ben caratterizzati ma questo non ce li fa certo disprezzare! ☻ I cuccioli di Lola sono bimbi solari e il marito un uomo nella media con un lavoro e ... colleghe carine.
Sentirsi apprezzate dall'uomo che si ama può donare una certa stabilità a Lola, che vacilla maggiormente quando questo apprezzamento sembra venir meno.
La fine è molto affrettata secondo la mia modesta opinione; avrei preferito sapere cosa succede dopo l'emozionante scambio di parole tra marito e moglie, un finale che fa immaginare un lieto fine non magico ma ironico e reale come tutto il resto del romanzo.
Ricordatevi, siamo tutti imperfetti. Donne e uomini. Non solo voi mamme. 

Consigliato a...
...alle mamme. Che sono coloro che meglio possono capire un romanzo che ne parla!

Voto:













Link ad Amazon:
Se avete bisogno di informazioni in più, altre recensioni o di acquistarlo...

5 commenti:

  1. E' piaciuto anche a me, anche se alla fine, dopo aver scritto la recensione, mi sono scoperta a dare un voto più alto di quello che pensavo! E come te ho pensato anch'io che i personaggi fossero non troppo caratterizzati e la fine poteva essere più approfondita, ma è stata comunque una lettura piacevole! ;) Bella recensione, Francy, complimenti! :)

    RispondiElimina
  2. Ciao!!! Ho visto questo libro e mi ha incuriosita, ma non l'ho comprato. Ma ho letto "ma che davvero" e forse potrebbe essere simile. Quello mi era molto piaciuto ed essendo io giovane mamma di una piccola peste...potrebbe fare per me!!!
    Baci

    RispondiElimina
  3. non l'ho letto ma mi attira... un po'... ^_^

    RispondiElimina
  4. Ce l'ho in WL da quanto ho ricevuto la segnalazione, devo prendere il coraggio a quattro mani e comprarlo! *_*

    RispondiElimina
  5. Ricevuto ieri, dovrei iniziarlo a giorni e non vedo l'ora, da moglie e mamma giovane sono sicura che lo apprezzerò :D

    RispondiElimina

Se vuoi lascia un commento a questo post ^ ^ Mi farebbe piacere sapere cosa ne pensi :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...