mercoledì 8 ottobre 2014

Recensione: Panta rei

Titolo: Panta rei
Autore: Luciano De Crescenzo
Pagine: 224
Prezzo di copertina: 9.50 euro
Editore: Mondadori

Descrizione:
L'amore, l'eterno conflitto tra il bene e il male, il senso della vita, l'universo, la politica, spiegati da Eraclito a De Crescenzo.

Recensione:
"Non a caso "Caos" è anagramma di "Cosa" e "Caso"
giacché è il caso a far sì che il caos diventi cosa,
per poi tornare di nuovo ad essere caos".

Vi ho voluto catturare con una frase che alle vostre orecchie apparirà bellissima, proprio come è successo con le mie. Perché ho sentito la necessità di 'attrarvi a me' con una frase, vi chiederete. Beh, perché io sono la prima ad ammettere che la recensione di un saggio non deve ispirare proprio nessuno. Mi chiedo anche se esistano, le recensioni di libri che non sono romanzi. Mai mi sono posta il problema soprattutto perché mai fino ad ora ho letto qualcosa che si discostava anche minimamente da un Libro con l'iniziale maiuscola, che per me è la storia fine a se stessa.
Che ci faccio con un saggio filosofico è una bellissima domanda da porvi. Ebbene, nessun vento di cultura mi ha invaso all'improvviso ma soltanto il bisogno di capire qualcosina in più prima di prendere un bel ''impreparato'' nella prima interrogazione della mia vita di filosofia, una materia alquanto strana se devo dirla tutta. Studiare ciò che altri hanno pensato nonostante alcune idee non stessero ne in cielo ne in terra ha un non so che di assurdo, non credete? 
Ed ecco che disperata mi avvicino grazie a mio padre a questo piccolo volume e me lo leggo in una sola giornata (ehh...a cosa porta l'esasperazione, ragazzi!).
Iniziato con una voglia che in percentuale risulterebbe come qualcosa di molto vicino allo zero percento e finito con una quantità molto ma molto differente. Eh si, Panta rei mi è piaciuto davvero tanto più rispetto al testo scolastico che siamo costretti a studiare a scuola.



Non ho mai cercato la definizione di ''saggio'' ma di comune al romanzo doveva avere soltanto il fatto di essere formato da pagine e copertina.
Panta rei è quanto più simile ad un romanzo possa esistere nella storia della saggistica!♥ E' un romanzo che ci parla di Eraclito ai giorni nostri! Del suo pensiero ma miscelato con l'ironia dell'autore, il quale immagina di passare alcuni giorni in compagnia del filosofo.
C'è addirittura una divertente autobiografia all'interno del testo che vi lascio qui sotto.
" Mi chiamo Eraclito e sono nato a Efeso nel 540 avanti Cristo, poco prima della 69° Olimpiade. Dico così perchè così mi hanno consigliato di dire, ma , a essere sincero, non so chi sia questo Cristo di cui tutti parlano: suppongo essere un filosofo nato nel 540 dopo Eraclito".
"Mi hanno messo nel Limbo e vi assicuro che ci stò malissimo. Ho sempre avversato la "via di mezzo" e tutte le sciocchezze dette in proposito dai filosofi dei miei tempi. ... Se c'era qualcuno che meritava l' Inferno, questo qualcuno ero io. D'altra parte, sono o non sono il profeta del Fuoco? E allora, per Zeus, mettemi nel Fuoco!"
Le idee di Eraclito escono dalla pagina e si insinuano nella mente del lettore anche se si tratta di una ragazza che capisce poco di pensieri filosofici e complicate elaborazioni del divenire e della nascita del mondo.
Esilaranti episodi di un Eraclito che -girando per Napoli- si sorprende delle auto che ''rendono il divenire ancor più veloce'' e delle ragazze che baciano il proprio amato in pubblico, non preoccupandosi degli altri, passando agli occhi dell'antico greco come delle poco di buono.

Non prendete come una perla la mia recensione poiché non sono un'intenditrice ne di filosofia ne di saggi in generale. E' un libro che io ho apprezzato per la semplicità e l'immediatezza del messaggio, molto più rapido di un comune testo scolastico!
Letto nella giornata giusta vi farà pensare un po' come un piccolo Eraclito.


Consigliato a...
... chi ne capisce poco di filosofia ma vorrebbe -o dovrebbe- capirne un po' di più! 

Voto:

Link ad Amazon:
Se avete bisogno di informazioni in più, altre recensioni o di acquistarlo...

Nessun commento:

Posta un commento

Se vuoi lascia un commento a questo post ^ ^ Mi farebbe piacere sapere cosa ne pensi :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...