giovedì 15 gennaio 2015

Recensione: La piccola mercante di sogni

Autore: Maxence Fermine
Pagine: 206
Prezzo di copertina: 12.00 euro
Editore: Bompiani

Trama:
Il giorno del suo undicesimo compleanno Malo cade nella Senna. Aspirato in una conduttura, quando riapre gli occhi si trova in un mondo in bianco e nero, illuminato dalla luce di una luna di diamanti. È entrato nel Regno delle Ombre, un luogo magico popolato di personaggi meravigliosi e fuori del comune: Arthur, un albero che non smette mai di starnutire; Mercator, un gatto di duecentotredici anni; Lili, la piccola mercante di sogni dagli occhi dorati che ruba le fantasie. Senza contare poi gli spettri inquietanti e un pericoloso alchimista che gli getta contro un terribile incantesimo. Per rompere il maleficio, Malo dovrà affrontare una sfida davvero ardua. E una notte...

Recensione:
Un sorriso stampato sulle labbra e un'espressione sognante negli occhi: ecco quello che ti lascia una fiaba come ''La piccola mercante di sogni''. Ne' più ne meno'.
E con ciò non ho alcuna intenzione di sminuire il romanzo, se non mi ha lasciato un segno profondo non è certamente perché non è un buon libro; la sua semplicità ha altri obiettivi, ecco tutto. 
Non vuole insegnare a vivere la tua vita: è indirizzato ai bambini e loro sono troppo piccoli per farlo. Non cerca di farti apprezzare quello che hai: non puoi togliere a chi sta attraversando l'età dell'innocenza il piacere di ricevere un dono.
Non ha intenzione di farti scoprire i drammi del mondo: lasciamo i piccoli a giocare nel loro regno incantato.
Ci insegna soltanto a volare con la fantasia e ad essere felici poiché dovrebbero essere questi i problemi di un bimbo: 
Ed è proprio uno di loro che ci conduce nelle sue avventure attraverso il Regno delle Ombre; un mondo che si pone al centro tra lo strambo mondo del Paese di Meraviglie di Alice e quello innevato di Narnia.
Le similitudine son fin da subito evidenti; nella trama colma di immaginazione, nel protagonista poco sveglio e nei personaggi dalle fattezze stravaganti. Il BianCongilio -sempre all'opera- viene sostituito da un pigro gatto che gestisce un bizzarro hotel nel bel mezzo del paese. 
E lo Stregatto viene personificato da qualche albero parlante qua e là.
La gelida neve di Narnia è violentemente soppiantata da cumuli caldi, con la consistenza di marshmallow.
La pennellata di originalità più vivace è rappresentata da Lili, la piccola mercante di sogni. E' l'unico tocco di colore nel Regno delle Ombre. Una ragazzina tutto pepe, con un abbigliamento particolarissimo, che cattura i sogni dei morti per poi venderli.
Cosa non daremmo per scegliere i nostri sogni? O almeno per decidere se fare un incubo o un sogno degno di questo nome, dove scaliamo una montagna di gelato cosparsa da gocce di cioccolato al latte e percorsa da un torrente di Nutella.
Sembra di leggere da una soffice nuvole che ti sostiene nel vuoto meglio di ogni cuscino e ti permette di intravedere cosa accade laggiù, sotto di te... dove un mercante sta per lanciare una maledizione sul piccolo Malo.
Ed è proprio in questo preciso istante che comincia a seguire davvero il suo viaggio in mezzo ai sogni; non c'è niente da fare. Ora pure tu sei completamente slegato dalla realtà che ti circonda; sommerso in un mondo magico per qualche ora.
E' una gradevole lettura ma piuttosto breve, trattandosi di un romanzo per bambini. Vi chiederete per quale motivo io abbia scelto di inserire in Wish List un libro del genere: la risposta è più semplice di quanto si pensi (e molti di voi -sono certa- la conosceranno già), ritornare bambini per poco tempo non ci costa niente. Se le parole sono capaci di trasportarci in universi paralleli perché mai non potrebbero portarci indietro di qualche anno, permettendoci di assaporare nuovamente quella dolce ninna nanna di una fiaba
Ci sono poi due preziosi particolari che ho gradito pienamente nell'opera dello scrittore francese; la prima è l'idea di far un concorso per consentire ai lettori di disegnare le illustrazioni che poi sarebbero andate ad essere integrate col libro: così scorgiamo molteplici mani che lavorano con grazia figure tutte diverse tra loro ma rigorosamente in bianco e nero.
Ho apprezzato altrettanto lo stravolgimento che l'autore ha attribuito alla città di Parigi; in poche parole il modo in cui la descritta convertendo 'La ville lumiere' in un turbine di incantesimi e creatività.
E con questo ho detto tutto; non sono certamente stata in grado di comunicarvi grandi emozioni e di farvi tornare bambini poiché per far sì che ciò avvenga è necessario leggere le frasi di un libro simile a questo. Una brevissima recensione -ne sono cosciente- ma alla fine tutti sappiamo com'è complicato parlare di un sogno

Consigliato a...
... chi vuole tornare per un po' bambino entrando nel mondo dei sogni

Voto:













Link ad Amazon:
Se avete bisogno di informazioni in più, altre recensioni o di acquistarlo...

10 commenti:

  1. E' da un bel po' nella mia wishlist! Devo decidermi a prenderlo!

    RispondiElimina
  2. Ho letto moltissime recensioni positive per questo libro ma qualcosa ancora mi trattiene dal leggerlo.. Non saprei dire esattamente che cosa o.o
    Passo di qua anche per dirti che ho appena organizzato un Toto - Oscar con due ebook in palio, se ti interessa fai un salto ;)
    http://storiesbooksandmovies.blogspot.it/2015/01/toto-oscar-2015-nominations-pronostici.html

    RispondiElimina
  3. Ho adorato questo libro... ora ho il secondo in attesa di lettura... :)

    RispondiElimina
  4. Ciao Francy questo libro mi ha incantato e devo dire che anche il secondo si è rivelato una bella lettura anche se non hai livelli del primo episodio ora aspetto con trepidante attesa il finale di questo viaggio nel Regno delle Ombre ^^

    RispondiElimina
  5. Ciao carissima! Oh, ma che bella recensione! Anche io ho avuto la tua stessa sensazione, mi ha lasciato un bel sorriso e mi si ridipinge sulle labbra ogni volta che ripenso a questa novella. Per non parlare delle illustrazioni, davvero meravigliose!

    RispondiElimina
  6. anche a me è piaciuto moltissimo e ha lasciato le tue stesse sensazioni!!

    RispondiElimina
  7. Mi piace molto questo autore! Lo leggerò, grazie del consiglio!

    RispondiElimina
  8. È una bella recensione. Potrei farci un pensierino ;)

    RispondiElimina
  9. Sembra carino, anche se è per bambini :3
    Magari lo regalo a mia cugina, che è così pigra che da sola non vuole leggere e fa sempre leggere me per lei ^^

    RispondiElimina
  10. Complimenti per la recensione, è davvero molto carina! :)

    RispondiElimina

Se vuoi lascia un commento a questo post ^ ^ Mi farebbe piacere sapere cosa ne pensi :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...