domenica 3 maggio 2015

Crazy Readers: Anna Karenina

*Leggendo ci immergiamo in mondi creati dalla nostra fantasia... riusciremo a rendere i nostri pensieri realtà? Questa rubrica è una sfida! Scattare una foto ispirata a un libro. Chi ha avuto questa idea? Rowan e Angelica rispettivamente dei blog Ombre Angeliche e Il Castello tra le nuvole. E io con chi condividerò questo bel percorso? Con la cara Ika del blog Dreaming Wonderland*
♥Pensiero di Francy♥
Un perfetto quadro della società russa ottocentesca si presenta al lettore fin dalle prime pagine del romanzo; e su questo sfondo che si districato i lunghissimi fili d'amore dei protagonisti. Delle passioni che non lasciano il lettore indifferente ma lo trasportano in un'altra epoca grazie allo stile impeccabile di Tolstoj e all'attenzione ai particolari che lo portano a soffermarsi su tutto ciò che circonda chi vive negli ambienti altolocati della Russia. Anche io, così come Ika, non sono riuscita a finire le mille pagine che compongono il romanzo ma nonostante questo sono riuscita ad entrare nell'ottica della storia abbastanza per capire che alla fine -nonostante le difficoltà di comprensione e quelle portate dall'eccessiva lunghezza- Anna Karenina mi rimarrà nel cuore, così come quei romanzi che ti portano via settimane ma che pure per questo non dimenticherai mai, insieme ai loro insegnamenti.
☆Pensiero di Ika☆
Premetto che purtroppo non sono riuscita a terminare il libro in tempo per la pubblicazione di questa rubrica. Ho letto meno della metà del libro, per cui il mio pensiero si baserà sulle pagine, ovviamente, che ho letto.
Anna Karenina non è un libro scorrevole, è vero, ma non per questo, non bello. Ritengo che al suo interno ci sono tanti piccoli e grandi insegnamenti, spunti su cui riflettere. Credevo si sarebbe trattato di un libro che riguardasse solo Anna Karenina, appunto, come è successo negli altri classici che ho letto. In realtà, invece, non è così. Non si parla solo del suo personaggio, ma anche di tanti altri, interessanti e diversi. Per quello che riguarda la parte che ho letto, capisco perché si tratti di un libro così famoso, così importante per la letteratura e non posso che esserne d'accordo.
♥Foto di Francy♥
Ho scattato questa foto perché...
In Anna Karenina le immagini ti scorrono davanti agli occhi proprio come davanti ad un film; piccoli particolari fanno grande una storia impreziosendola con dettagli che sembrano irrilevanti ed inutili ma che alla fine si incastrano l'uno con l'altro dando vita ad un grosso meccanismo teatrale dove ognuno ha il suo posto. Vaporosi abiti in tulle, sale da ballo, maestose residenze signorili sono solamente una piccola dimostrazione di quello che Tolstoj è stato capace di dipingere col solo tocco delle parole.
In uno scatto ho provato a immortalare la maestosità dell'antico di quegli edifici dall'eterna bellezza in cui mi immagino che vivano ancora Anna, Stiva, Dolly e gli altri. Inizialmente volevo fotografare un bel vestito dai colori pallidi, ornato di roselline di seta e reso ampio dal delicato tulle ma le difficoltà per trovare in casa qualcosa che assomigliasse minimamente all'idea che mi ero fatta leggendo erano troppo e perciò ho ripiegato su un giardino degno di ogni nobile famiglia dell'Ottocento.

♥Foto di Ika♥

Ho scattato questa foto perché ...
...non riuscivo a decidermi. Cosa fotografare? Non sapevo proprio dove mettere le mani... così ho letto un po', dicendomi che prima o poi avrei trovato l'ispirazione giuste, e, in effetti, così è stato.
Proprio mentre leggevo è arrivata questa frase:
"Un unico identico sogno la visitava quasi ogni notte. Sognava che tutti e due erano nello stesso tempo suoi mariti, che tutti e due le prodigavano le loro carezze. Aleksej Aleksandrovic piangeva, lasciandole le mani, e diceva - Come si sta bene, ora! - E Aleksej Vronskij era là, e anche lui era suo marito. Ed ella stupiva come questo le fosse apparso prima impossibile, e spiegava loro, ridendo, che era molto più semplice e che ora entrambi erano felici e contenti."
Anna è infatti divisa a metà, il suo cuore è diviso a metà. Scegliere suo marito, un uomo leale che la ama? O Vronskij, col quale si sente sempre così affine?
Spero di essermi riuscita a spiegare, di esser riuscita, attraverso questa foto, a far capire il mio punto di vista!
Ed eccoci alla fine del post! ♥ Avete letto Anna Karenina? Come lo avete trovato? Io sono in alto mare con la lettura ma mi sta piacendo tantissimo! Le foto vi sembrano adatte all'atmosfera del romanzo?

Francy

5 commenti:

  1. Stella, io non vedo la tua foto.Mi compare il riquadro bianco. Forse la connessione. Riroverò più tardi.
    Sul libro di dico che l'ho letto fino all'ultima parola. Che ho amata Anna e pure Vronskij.
    Lei così desiderosa di essere donna e non solo moglie, di essere libera da schemi precosstituiti e strettissimi; lui libertino e insofferente ai legami. Così diversi eppure così simili.
    Eppure assieme sono una coppia stupenda. Si cambiano uno con l'altra anhe se il cambiamento è così lento e sottile che si fa fatica a riconoscerlo.

    Io, non ho partecipato perchè mi sono ppersa un po' in questi giorni ma se avessi dovuto postare una foto, avrei voluto che sopra ci fossero due colombe, una bianca e una nera, a simboleggiare che l'esteriorità può essere diversa ma che in fondo siamo molto simili se non uguali.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho dimenticato una cosa....
      bellissime le tue parole ma se riesci e trovi il tempo, finisci il libro. Anna ti entrerà così in profondità che diventerà un'amica che non c'è più!
      Ciaoooo

      Elimina
  2. Un libro che ho letto tempo fa ma ancora ricordo tutte le considerazioni e le emozioni provate durante questa lettura. Di certo non un libro leggero. Nonostante io ci metta davvero poco in media a finire un libro, la lettura di Anna Karenina è andata mooolto a rilento ma poi ne è valsa la pena.

    Ricordo un aneddoto legato a questo libro. Portai il libro a scuola (ero neanche a metà del libro...). La mia professoressa di spagnolo lo guardò e mi disse come andava a finire pensando che io l'avessi già letto o più probabilmente che lo tenessi lì semplicemente per dare riparo a quella parte del banco. Non ti dico cosa mi passò per la mente in quel momento ma credo si possa immaginare xD

    RispondiElimina
  3. Sono riuscita solo oggi a vedere questo post >.< complimenti per la foto e per le parole... riesci sempre ad esprimerti al meglio! :3

    RispondiElimina
  4. La foto è meravigliosa, complimenti! :)

    RispondiElimina

Se vuoi lascia un commento a questo post ^ ^ Mi farebbe piacere sapere cosa ne pensi :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...