venerdì 26 giugno 2015

Recensione: Proibito

Titolo: Proibito
Autore: Tabitha Suzuma
Pagine: 353
Prezzo di copertina: 16.00  euro
Editore: Mondadori


Lochan e Maya sono fratello e sorella. Lui ha 18 anni, è chiuso e solitario; lei ne ha 16, è sensibile e molto più matura di quello che la sua età richiederebbe. La loro ragione di vita, la loro preoccupazione più grande, è prendersi cura dei tre fratellini minori, allo sbando da quando il padre li ha lasciati e la madre si è abbandonata all'alcool. Sempre insieme, sempre vicini, sempre più complici. Un legame che rischia di trasformarsi in un dolce sentimento e una fatale attrazione.


Come passa il tempo. Nemmeno te ne accorgi. Sembra ieri che ero lì, sdraiata sul mio letto, a chiudere Proibito con le lacrime agli occhi e alcune già cadute sul cuscino; invece questa recensione devo scriverla da settimane. Il tempo che scorre non è l'unica cosa che non ti accorgi si verifica. Quando ti innamori non lo sai e non sai mai se quello che provi è il vero significato di amore. Non siamo certamente i primi a chiederci cosa significhi questa parola di sole cinque lettere eppure così potente, capace di darti la forza di andare avanti: definire l'amore è difficile. Nemmeno il dizionario lo riesce a fare con chiarezza limitandosi a Dedizione appassionata ed esclusiva, istintiva ed intuitiva fra persone. Racchiude davvero tutto quello che vuol dire per il nostro cuore? No. Non credo. Anche perché ci sono diversi tipi di amore. Ma vi assicuro che quello tra Lochan e Maya era il più forte che esista, perché Proibito è solo una storia d'amore in fondo
Non c'è niente di perverso nel loro rapporto e nessuna traccia di impurità, di sporcizia. E' un sentimento quanto mai vero, così reale che mai potresti pensare che fosse proibito. Il proibito a cui fa riferimento il titolo stesso è il meno comune del termine oramai: significa soltanto ''proibito dalla legge''; è un amore quindi non accettato, non consentito dalle persone che non comprendono quindi dalla popolazione in generale. Ai giorni nostri siamo abituati ad associare una parola così accattivante ad un rapporto altrettanto compromettente, dove i piccoli gesti d'affetto e le effusioni che ci sono tra i protagonisti si trasformano in quell'amore violento, fatto di strani giochetti, che in realtà non è neanche degno di essere chiamato con un vocabolo così puro come amore.

La grossa domanda che Proibito ti pone davanti è un quesito non così comune perché se è più facile chiedersi cosa sia l'amore non lo è altrettanto pensare all'incesto, poche persone ne sono coinvolte. Come ci si può innamorare di una persone col tuo stesso sangue? Se sapete risolvere questo grande problema complimenti; leggendo la storia di Maya e Lochan la risposta arriva pagina dopo pagina, facendosi sempre più intensa, ma nonostante tutto è ancora molto sfocata nella mia mente. Questo certamente non dipende dalle mie scarse capacità di pensiero ma dal fatto che se non ci sei dentro non lo saprai mai veramente. Infatti continua a chiedermi come sia possibile che il tuo cuore possa provare qualcosa di più di un grande affetto verso un fratello, un padre, un cugino o un qualsiasi membro della propria cerchia familiare. Per me è inverosimile. Ma considerando la situazione dei protagonisti tutto è visto sotto una luce diversa; leggendo sei certo che Lochan e Maya siano destinati a stare insieme, che siano anime gemelle.



A casa sono come dei genitori per i propri fratellini minori; devono fare i conti con i capricci, con i compiti delle elementari -oltre che col loro studio-, devono occuparsi di fare la spesa, di pulire la casa. Insomma, si dividono i compiti come un padre e una madre. Appena fuori dalle mura domestiche sono costretti a nascondersi dietro un velo fatto di ogni elemento della vita degli adolescenti di oggi: amici, primi amori, scuola ecc... Perché gli assistenti sociali sono sempre in agguato, in attesa della prossima vittima. Ma è difficile sostenere una doppia vita da soli; c'è bisogno di un appoggio. C'è bisogno di amore, quello più profondo. Ed ecco che nasce qualcosa che forse c'è sempre stato tra loro. Amare una persona col tuo stesso sangue per loro è possibile, ma rimane comunque proibito. Illegale. 
Ma come fare se l'unica persona che ti fa sorridere è la sola con cui non puoi stare? Lochan riesce ad aprirsi soltanto con Maya: quando c'è lei la sua forte timidezza si affievolisce facendo sì che si intraveda la dolcezza di un ragazzo insicuro.
Una storia che non dimenticherò, capace di far capire che i problemi di tutti i giorni non sono niente di fronte alla grandezza di altri su cui nessuno riflette, che sia una malattia rara o l'incesto poco importa. Non è un fatto di menefreghismo o addirittura egocentrismo ma semplicemente non ci rendiamo conto di tutto ciò che ci circonda perché non siamo perfettamente attenti e non abbiamo occhi capaci di vedere dentro l'anima delle persone. Per fortuna per quello ci aiutano un pochino i libri. Affrontare temi importanti con le parole è possibile.
Voto:


Link ad Amazon:
Se avete bisogno di informazioni in più, altre recensioni o di acquistarlo...

12 commenti:

  1. Oh cielo quanto mi è piaciuto questo libro *^*
    Il finale mi ha rovinato la vita, è stato uno strazio... e io che ho sperato sino alla fine!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io ho sperato fino alla fine. Invano, però ci ho sperato! Il finale è sconvolgente :3 Però purtroppo piuttosto realistico...

      Elimina
  2. Io ce l'ho in wish list da un sacco di tempo, voglio assolutamente leggerlo!

    RispondiElimina
  3. Libro bellissimo. E il disegno in alto, quello dei due abbracciati, è della mia amica Mariachiara. C'ero quando, tra i banchi di scuola, nascevano i primi tratti. Brava a lei! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devo dire che la tua amica è bravissima a disegnare allora ♥

      Elimina
  4. Non avevo ancora sentito parlare di questo libro...beh, sicuramente mi hai incuriosita...mi sa che finisce dritto dritto nella mia WL :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono felice che la mia recensione abbia avuto questo effetto su di te ^^

      Elimina
  5. un libro che da tempo ho intenzione di leggere, bella recensione :)

    RispondiElimina
  6. Oddio quanto ho pianto per questo libroooo! D:
    Mi viene il magone solo al ricordo T__T Bellissima recensione, sul serio ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille ♥ Uhh il magone? Allora forse è meglio non pensarci :P

      Elimina
  7. Questo libro mi ha regalato delle emozioni fortissime e come te ci ho messo una vita prima di decidermi a recensirlo perché, con una storia così, è difficile trovare parole che rendano giustizia!

    RispondiElimina
  8. Questo è uno dei miei libri preferiti... L'ho amato!
    L'autrice mi ha così coinvolto da lasciarmi spiazzata, disturba ed emotivamente istabile XD non sono una ragazza dalle lacrime facili ma ammetto che ho inondato di lacrime le pagine di questo libro

    RispondiElimina

Se vuoi lascia un commento a questo post ^ ^ Mi farebbe piacere sapere cosa ne pensi :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...