mercoledì 8 luglio 2015

Recensione: Orgoglio e Pregiudizio

Autore: Jane Austen
Pagine: 339
Prezzo di copertina: 3.90  euro
EditoreNewton Compton

Cinque sorelle con caratteri completamente diversi e i loro genitori: Mrs Bennet, una donna indelicata e priva di eleganza che ha come unico scopo quello di trovare marito alle sue figlie; Mr Bennet, un gentiluomo intelligente e rispettato, una figura affascinante che non manca di ironia, molto affezionato alla figlia Elizabeth. Darcy, un ricco scapolo appena giunto in paese, appare dalle prime battute come un ragazzo orgoglioso, distante, altezzoso, convinto che in virtù della propria estrazione sociale e fortuna economica non possa ricevere alcun rifiuto; non si esime dal fare commenti sulla famiglia Bennet, in particolare su Elizabeth. Quest’ultima, provando fin da subito un sentimento di antipatia nei confronti di Darcy, preclude l’opportunità di conoscenza affidandosi al proprio pregiudizio: una lunga lettera le mostrerà quanto la prima impressione fosse errata. 
Una storia d’amore che va oltre la classe sociale da cui si proviene, che supera i propri limiti e trasporta con passione in un’altra dimensione


Penultima di otto figli, sei maschi e due femmine Jane passò la sua giovane età in un piccolo villaggio dell'Inghilterra a dedicarsi a ciò che amava fare: scrivere. Non era però una cosa rara che una ragazza di buona famiglia dedicasse il suo tempo a lasciare traccia dei suoi pensieri e delle sue fantasie su fogli di carta, creando diari e sdolcinati romanzi d'amore. Ma Jane non era come le altre. I suoi scritti apparvero fin dall'inizio come qualcosa in più di semplici parole dettati dalla mente annoiata di una ragazzina: quelle frasi così ben strutturate erano destinate a divenire l'inizio di opere che poi l'avrebbero resa la scrittrice conosciuta che è ora. Jane Austen è riuscita a tessere una storia semplice e quasi scontata senza cadere nel banale anzi facendo sì che la sua elegante maniera di scrivere fosse il punto di forza di ogni suo romanzo: il romanticismo passa in secondo piano nonostante l'amore sia comunque il perno intorno a cui tutto gira. 
Orgoglio e Pregiudizio è certamente il romanzo più famoso della scrittrice inglese ed è quello che ho scelto per avvicinarmi in punta di piedi al suo modo di scrivere; tutta la mia cautela è stata inutile perché non mi sono mai trovata a leggere un classico che ha così poche caratteristiche del classico presente nell'immaginario comune: inaspettatamente mi sono ritrovata immersa in un'atmosfera descritta con grazia composta da parole comuni e da pensieri di un'altra epoca. Ciò che fa grande Orgoglio e Pregiudizio non sono certo le tematiche ma lo stile della Austen. Le faccende sono delle intricate vicende matrimoniali che cominciano perché la signora Bennet -frivola come tutte le sue figlie ad eccezione di Elizabeth- vuole trovare loro marito più in fretta possibile; insomma, è ambientato in una società dove l'unica speranza per una donna di avere una vita dignitosa era l'unione a vita con un uomo di un certo rango
Il romanzo prende il nome dall'orgoglio di Mr Darcy e dal pregiudizio che prova Elizabeth verso di lui. Il protagonista denota una sicurezza in se stesso che però è completamente in contrasto con quell'aria da eterno timido che si trascina come un pesante mantello; la ragazza, bella ma non quanto la sorella Jane, ma molto più sagace non potrebbe essere più diversa, con quella sua innata capacità di esporre ciò che pensa senza mai ferire chi la circonda: un dono che le permette addirittura di prendersi gioco delle persone senza che loro se ne accorgano minimamente.  
Una coppia che fin dall'inizio è destinata a stare insieme benché le peripezie e gli imprevisti siano all'ordine del giorno nella residenza delle fanciulle; il lieto fine è d'obbligo seppur molto sofferto. Una storia d'amore dolce ma non sdolcinata tanto che la scrittrice riesce a dare il giusto peso alla relazione tra i due innamorati addirittura senza il bisogno di inserire un bacio
Voto:













Link ad Amazon:
Se avete bisogno di informazioni in più, altre recensioni o di acquistarlo...

10 commenti:

  1. Mi sembra impossibile non averlo letto: ho apprezzato molto Ragione e sentimento, ho sempre sentito decantare questo titolo, ho gradito l'ultimo film che ne è stato tratto... eppure la lettura ancora mi manca!

    RispondiElimina
  2. Questa sarà la mia prossima lettura!!!!

    RispondiElimina
  3. E' nella mia wishlist da un sacco di tempo! Spero di cominciarlo presto :)

    RispondiElimina
  4. bellissima recensione :) concordo pienamente con il tuo punto di vista: è lo stile della Austen a rendere inconfondibili le sue storie!

    RispondiElimina
  5. io adoro questo libro, il mio libro preferito della Austen che è una delle mie scrittrici preferite. Ammetto di averlo anche riletto e non solo una volta mi piace moltissimo e trovo fatti molti bene anche la miniserie e il film tv

    RispondiElimina
  6. Quanto mi piace questo libro! Uno dei miei preferiti tra quelli della Austen! Ora che mi ci fai ripensare, potrei anche rileggere questa estate ;D

    RispondiElimina
  7. amo la austen e con delle amiche lettrici sono in pieno toor austeniana.
    dopo ragione e sentimento e rilettura di Orgoglio e pregiudizio, ora sto leggendo Mansfield park!

    RispondiElimina
  8. Con questo libro ho scoperto il piacere della lettura. Ancora oggi dopo 20 anni rimane il mio preferito.E le emozioni che suscita in me sono le stesse di allora.

    RispondiElimina
  9. Io amo i libri di Jane Austen e in Orgoglio e Pregiudizio ho fatto tutto il tempo il tifo per Lizzy e Mr. Darcy, che erano i due personaggi che più mi piacevano ^^ In questo momento sono sommersa dai ricordi del libro ed è una sensazione piacevolissima, vorrei quasi rileggermelo, ma non ho tempo e ci sono mille mila libri da scoprire, quindi rileggere un libro che mi ricordo bene, in questo momento mi sembra una perdita di tempo.

    RispondiElimina
  10. E' da parecchio che lo voglio leggere, ma non so perché continuo a rimandare..
    Dovrò proprio rimediare XD

    RispondiElimina

Se vuoi lascia un commento a questo post ^ ^ Mi farebbe piacere sapere cosa ne pensi :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...