venerdì 30 ottobre 2015

Prossime uscite: leggere in autunno

Scrivere con un po' di febbre non è il massimo ma rimanere inattivi lo è ancora meno. Quindi eccomi qui che illumino la vostra giornata -o meglio dire serata- con titoli interessantissimi che vedrete prestissimo nella vostra libreria di fiducia, se ne avete una. Altrimenti, se come me vi rivolgete al caro Amazon per fare acquisti libreschi potete benissimo aggiungerli al carrello o alla lista desideri. Sì. Perché io non smetterò mai di allungare la mia e far diventare chilometrica la vostra. Crediate che io sia crudele nei vostri confronti? Forse un poco ma alla fin fine lo faccio per il vostro bene come lettori.
Oggi spaziamo dal thriller psicologico, per poi andare verso un saggio dal contenuto interessante, per poi rivolgere la nostra attenzione a un romanzo per bambini e a due opere per un pubblico principalmente femminile. Ci ho messo una vita per rendere il post delle Prossime Uscite perfetto; ammetto che di libri interessanti ce ne sarebbero stati tantissimi altri ma non mi piace essere troppo prolissa nei post come questo quindi ho cercato di ridurre il quantitativo. Al massimo vi ritroverete un post come questo fra poche settimane. Ma questo non è un problema, se non per il vostro portafoglio.

La porta delle tenebre
Seguito di Dannati e secondo volume di una trilogia La porta delle tenebre uscirà il 5 novembre in tutte le librerie in brossura con la TEA, in seguito alla pubblicazione in cartonato della casa editrice Nord.
Trama:
La speranza è durata poco più di un battito di ciglia. La speranza di potere, un giorno, dimenticare il cielo plumbeo e l’atmosfera opprimente dell’Oltre. La speranza di essersi lasciati per sempre alle spalle il mondo dove sono confinati tutti i malvagi vissuti sulla Terra dall’inizio dei tempi. Invece, non appena si rendono conto di avercela fatta, di essere nuovamente a casa, John Camp ed Emily Loughty sono costretti ad affrontare una realtà agghiacciante. L’incubo non è finito. Come previsto, l’avvio dell’acceleratore di particelle ha aperto il varco grazie al quale John ed Emily si sono ritrovati nel laboratorio di Dartford, in Inghilterra, ma allo stesso tempo ha inghiottito un numero imprecisato d’innocenti. Tra cui ci sono anche la sorella e i nipotini di Emily. Lei quindi non ha scelta: per salvarli, deve attraversare ancora una volta la Porta delle Tenebre e tornare all’Inferno. E, mentre a Londra c’è chi è determinato a smascherare le menzogne del governo su quanto sta accadendo a Dartford, Emily e John si preparano insieme con una squadra di recupero ad affrontare un viaggio ancor più pericoloso e ricco d’insidie del precedente. Un viaggio durante il quale incontreranno nuovi, terribili nemici, e stringeranno alleanze con coloro che li hanno aiutati a sopravvivere all’Inferno. Ma ci si può veramente fidare di chi, in vita, ha ceduto alle seduzioni del Male ed è da secoli relegato nella terra dei Dannati?
128 pagine mirate con lo scopo di guardare la malattia dal punto di vista del corpo; certamente non si tratta di un romanzo ma di un breve saggio per coloro che sono interessati a scoprire di più riguardo noi stessi. In uscita il 5 novembre.
Trama:
Quando ci si trova di fronte alla malattia si perde facilmente la lucidità, per tutte le emozioni, paure e domande che a questo punto si aprono.
La mente infatti si considera il referente principale di valutazione per tutto ciò che ci accade a livello fisico, anche se in realtà, dei 4 miliardi di byte di informazioni che il nostro cervello elabora ogni secondo, è cosciente di soli 2 mila. L'inevitabile conseguenza di ciò è che finisca per definire come «errato», e quindi «malattia», tutto quello che non è in grado di capire. È solo quando guardiamo alla malattia dal punto di vista del corpo che tutto quanto succede a livello fisico può invece ritrovare una sua collocazione logica e naturale. La malattia sana è un testo di nuova concezione non solo per la prospettiva che propone, ma anche per la modalità semplice, concreta e informale con cui lo fa.
Blogger, make-up artist, conduttrice televisiva, Clio i suoi sogni li ha realizzati. Una storia di come essere fieri di ciò che si è impegnandosi per ottenere qualcosa che può sembrare irraggiungibile; dal 5 novembre Clio si racconta in un romanzo.
Trama:
Quando Clio atterra a New York ha in tasca tanti sogni e già dal primo giorno si accorge che la vita in America è un’avventura imprevedibile! Si trova catapultata in un nuovo mondo, ricco di piccole e grandi sfide: Giorgia, l’amica con cui ha sempre condiviso ogni cosa, è come sparita nel nulla con un ragazzo appena conosciuto, quando compare il nuovo vicino di casa, che tra uno scherzo e qualche risata riesce a colorare anche i momenti più bui. Clio, infatti, è cotta dell’Inarrivabile di turno: ha occhi solo per Lui, che invece non la degna nemmeno di uno sguardo. E, come se non bastasse, c’è da conquistare quel posto da make-up artist alla New York Fashion Week! La Grande Mela si rivela soprattutto il luogo delle opportunità e degli imprevisti: la città perfetta per sentirsi liberi, per imparare a essere se stessi e seguire la propria passione. A migliaia di chilometri da casa – dove è rimasta l’amatissima nonna, sempre pronta a darle un consiglio e un incoraggiamento via Skype – Clio inizierà a riconoscere cosa (e soprattutto chi) vuole al suo fianco per il futuro, riuscirà a fare pace con il passato e a innamorarsi delle parti di sé di cui finora ha sempre avuto paura. E se incontrare un ragazzo che ti ripeta “sei bella come sei” non è semplice, è ancora più difficile arrivare a crederci davvero. Perché i sogni si inseguono, ma per raggiungerli non bisogna arrendersi mai! Sei bella come sei è un romanzo fresco e insieme molto intimo e personale per l’autrice, la cui storia sembra proprio suggerire che i desideri, se lo vuoi, possono diventare realtà!

Dal 3 novembre in libreria la Mondadori ci propone un romanzo di una scrittrice dell'Alsazia che lavora come ostetrica che forse proprio per questo sa perfettamente quale sia il miracolo di vedere un bambino ed una madre assieme.
Trama:
Julie, vent'anni, fa la cassiera in un supermercato, è una ragazza madre che adora il suo bambino Lulu e fa una vita di grandi sacrifici per poterlo mantenere. In un giorno in cui è particolarmente giù di morale, non riesce a trattenere le lacrime e Paul, un cliente del supermercato non più giovane e appena separato dalla seconda moglie, viene attratto dalla sua freschezza e dalla sua fragilità. In maniera del tutto disinteressata e per pura generosità decide di aiutarla e la invita dopo un primo incontro a passare qualche giorno di vacanza nella sua bella casa sul mare in Bretagna. Per Julie è un sogno che si realizza, non è mai uscita dalla sua città, e per il figlio di Paul, Jerome, anche lui lì con loro per riprendersi dal suicidio della moglie, un ritorno alla vita anche grazie alla presenza del piccolo adorabile Lulu. Ma sulla via verso casa, un tragico incidente d'auto sarà fatale al bambino e la vita di Julie, Paul e Jerome cambierà per sempre. Come sopravvivere alla perdita di un figlio? Intorno alla giovane madre si forma spontaneamente una catena di solidarietà, affetto e tenerezza. La forza d'animo, la speranza in un nuovo amore e una buona dose di intelligenza e senso dell'umorismo permettono il miracolo.
Una bellissima filastrocca che ci narra la forza dei sentimenti umani, che spesso si possono modellare. Una storia per bambini che non esclude agli adulti di sognare. Sarà pubblicato nel periodo natalizio.
Trama:
In un paese lontano esisteva una fabbrica dove un uomo creava “oggetti sentimenti”. Ma questi sentimenti con il tempo invecchiavano ed era impossibile rifabbricarli. Tutti rispettavano questi oggetti, perché da loro dipendevano affetto e amore. Un giorno un garzone fece cadere il sentimento del suo amore per una fanciulla. Cadendo il sentimento si guastò, ma non si ruppe. Il garzone capì che questi sentimenti potevano essere modificati e, così, anche le sensazioni cambiavano. Un’amicizia poteva trasformarsi in un amore, un’antipatia in una simpatia, un affetto poteva aumentare di dimensioni. Da questo momento i sentimenti non furono più fabbricati, e tutti potevano deciderne dimensione e forma.
Romanzo che ha tutte le carte in regola per essere un'ottimo thriller psicologico; già dalla copertina siamo inquietati da uno sguardo che ci osserva con attenzione un altro perso nel vuoto, che potremo trovare in libreria a partire da novembre.
Trama:
Sono le dieci di sera quando a casa di Michael Finkel squilla il telefono. È un giornalista. Anche Michael lo è, un reporter che ha coperto le zone più calde del mondo, ma la sua carriera ha le ore contate. Il New York Times, il suo giornale, uscirà il giorno dopo con una pubblica condanna a suo carico per un articolo che si è rivelato falso. Ma non è quella la ragione della telefonata. Lo sconosciuto lo informa che un uomo appena accusato di aver trucidato la moglie e i tre bambini, durante il tentativo di fuga in Messico ha rubato l’identità di un giornalista che ammira: Michael Finkel del New York Times. Il nome del presunto assassino è Christian Longo. Prima inquietato e inorridito dall’efferatezza dei crimini di cui Longo sarebbe colpevole, Michael incomincia a esserne intrigato, non solo perché Longo gli ha rubato il nome proprio nel momento in cui sta per perderlo, ma anche perché capisce che la storia può essere la sua redenzione. Inizia così un rapporto ambiguo e pericoloso tra i due uomini. Un gioco mentale sul filo della verità, un’amicizia interessata, da cui entrambi sperano di ottenere qualcosa, ma molto intensa. Anche un’esplorazione di sé sul filo dell’ossessione e dell’identificazione, che farà capire a Michael come la vita di una persona possa finire completamente fuori controllo e smarrirsi in una vertigine di disonestà e perdizione. Fino alle conseguenze più estreme.
Un romanzo uscito il 29 ottobre con una trama che affascina.
Trama:
Manca poco meno di una settimana a Natale. Adagiata contro le rocce grigie, con le sue casette di legno ammantate di neve Fjällbacka regala uno spettacolo particolarmente suggestivo, un paesino fiabesco affacciato sul mare di ghiaccio. Martin Molin, collega di Patrik Hedström alla stazione di polizia di Tanumshede, ha raggiunto la fidanzata Lisette sulla vicina isola di Valö per una festa di famiglia. Mentre il vento infuria, durante la cena il vecchio patriarca dall’immensa fortuna muore improvvisamente. Nell’aria si avverte un vago aroma di mandorle amare, e a Martin Molin non resta che cercare di far luce su quella morte misteriosa. Intanto, la violenta tempesta che agita le acque gelide dell’arcipelago non accenna a placarsi, e ogni contatto con la terraferma è interrotto. Sulle orme di Agatha Christie, in occasione dei suoi primi dieci anni di carriera Camilla Läckberg ha dato vita a una serie di racconti che, tema a lei caro, indagano le complesse dinamiche familiari, combinando adorabili scene d’intimità domestica all’inquietudine di oscuri segreti del passato.




Ecco! Abbiamo concluso l'incontro romanzi promettenti di vari generi e autori! Ne avete segnati di altri?

Francy

3 commenti:

  1. "True story" è quello che mi affascina di più, mi piacciono i thriller psicologici :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Invece io non sono una patita del genere ma questo è davvero interessante *-*

      Elimina
  2. Non mi capita spesso di leggere biografia, però quella di Clio mi piacerebbe, perché oltre a seguirla mi sembra davvero una persona in gamba!

    RispondiElimina

Se vuoi lascia un commento a questo post ^ ^ Mi farebbe piacere sapere cosa ne pensi :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...