mercoledì 30 settembre 2015

In my mailbox #17: e adesso?

*Quando si amano i libri non c'è cosa più bella del riceverli! Per sfogliarli, per guardarli, per metterli sullo scaffale impolverato della tua stanza...ma soprattutto per leggerli!!*
Eh sì. Mi chiedo proprio ''...e adesso?'' Adesso come faccio a leggere tutti questi romanzi, questi libri che non smettono mai di formare pile sempre più alte di pagine e pagine ricche della fantasia di svariati autori? Beh, è un problema atroce. Non so proprio come comportarmi, lo ammetto! Ho un romanzo in lettura che mi sta portando via non pochi giorni; a volte i romanzi in lingua sono più complicati da portare avanti, soprattutto l'inizio... per me è come se ogni volta dovessi entrare in una maniera differente di ragione ma non è per niente facile! Ma non contenta...ovviamente altre tre nuove entrate libresche in lingua sono state accolte nella mia stanzetta! Ma questi sono i libri tanto attesi dalla Book Depository di cui vi ho parlato più di una volta: finalmente eccoli qui!
Questa volta tre sono acquisti e uno è omaggio della Garzanti, sempre disponibilissima a mettere a disposizione le sue opere a fine recensivo. Ovviamente non è necessario che vi dica che ''Librerie'' di Jorge Carrion è il libro di cui parlo in questo caso. I romanzi acquistati su Book Depository sono invece -in italiano- P.S I Love you (eh sì, il titolo rimane uguale), di cui mi hanno parlato sia benissimo sia in modo terribile alcune blogger che apprezzo molto, La risposta è nelle stelle di Nicholas Sparks, di cui saprete uscito ad agosto il film, e Aristotele e Dante scoprono i segreti dell'universo, che in Italia è stato pubblicato in una bruttissima edizione scolastica.

Prezzo: 18.60 euro
Pagine: 338
Casa Editrice: Garzanti
Lingua: Italiano
Trama:
Dei libri come oggetti, come cose; delle librerie come vestigia archeologiche; delle vite e delle opere dei librai, stabili o ambulanti; della lettura come ossessione e come follia, ma anche come pulsione inconscia o come impresa commerciale; del mondo come libreria e della libreria come mondo; delle librerie universali e delle mie librerie private: di tutto ciò parlerà questo libro, che non molto tempo fa se ne stava in una libreria, in una biblioteca o su uno scaffale di un amico e che ora, lettore, anche se forse soltanto temporaneamente, è entrato a far parte della tua personale biblioteca.



sabato 26 settembre 2015

Il libro preferito di Beyoncé

*Vi siete mai chiesti qual'è il libro preferito di quel cantante che avete appeso alla parete? O della scrittrice alla quale vorreste tanto assomigliare? Chissà se questa rubrica creata da me vi potrà essere utile di tanto in tanto...*
Solamente ora mi rendo conto che ci sono davvero tante rubriche che ho trascurato non poco. Ogni tanto le prendo in mano di nuovo, proprio come adesso, e ne sento quasi la nostalgia. L'ultima puntata risale al lontano 20 novembre quando vi avevo parlato del libro preferito di Joshua Jackson (cliccate qui per visitare il link), un attore che adoro. Ovviamente adesso cercherò di parlarvi del romanzo che preferisce un'altra star, mica voglio essere ripetitiva che già i miei mini poemetti all'inizio di ogni post possono sembrarlo! Quindi cominciamo...
Chi è la donna nell'immagine? Beh, chi non l'ha riconosciuta può comunque capire di chi si tratta leggendo semplicemente il titolo di questo post. Beyoncé, la cantante trentaquattrenne che all'inizio della sua carriera faceva parte delle Destiny's Child. Eh sì, anche lei a volte si diletta nella magica arte della lettura, anche se il suo libro preferito non è certo una pietra miliare della letteratura...in effetti non ne avevo mai sentito parlare. Sto parlando de 'Un respiro di sollievo' di Terry McMillan, che sembra essere ormai fuori produzione. Di seguito vi lascio la scheda, che ho fatto fatica a trovare!

giovedì 24 settembre 2015

Wish List #13: dopo un po' di tempo

*Wish List: Sono sicura che a tutte è capitato almeno una volta di rimanere con il naso incollato a una vetrina ad ammirare un oggetto che le ha fatto brillare gli occhi, che questo sia un vestito, una collana o ... un libro. Ecco qui la rubrica nel quale posterò i romanzi che mi hanno conquistato a prima vista...e ovviamente voi siete chiamate a fare lo stesso nei commenti.*
Ormai era da novembre che non vi rendevo partecipi dei miei desideri libreschi; non so come ho fato a resistere tanto ma oramai mi sembra abbastanza e quindi eccomi qua, insieme a quattro libri che mi piacerebbe vedere nella mia libreria prima o poi! Ok che la WL si allunga così velocemente che non fa in tempo a decrescere nemmeno del dieci percento ma alla fin fine che possiamo farci, Lettori? Noi siamo fatti così...
P.S I still love you di Jenny Han

Descrizione: Lara Jean non pensava di innamorarsi davvero di Peter. Lei e Peter stavano solo recitando. Tranne per il fatto che improvvisamente non recitavano più. Ora Lara Jean è più confusa che mai. Quando un altro ragazzo torna dal suo passato, anche i sentimenti che provava per lui ritornano. Può una ragazza essere innamorata di due ragazzi contemporaneamente? Tradotta da Angelica

Mi ispira perché... Le recensioni positive che ho letto provengono tutte da blogger che hanno più o meno i miei stessi gusti. Si prospetta una lettura piuttosto leggera, che in inglese non guasta mai! Uno stile scorrevole ti accompagna fino alla fine... vi chiederete perché ho messo in Wish List il secondo volume...beh, la trama mi ispirava di più anche se forse non potrei saltare un romanzo. In più -come dice Angelica- sembra una di quelle storie dove ti affezioni ai personaggi, in particolare ad uno e tifi per lui fino alla fine! Insomma, quando avrò voglia di una lettura leggera saprò da che parte girarmi.



martedì 22 settembre 2015

Recensione: Venuto al mondo

Titolo: Venuto al mondo
Autore: Margaret Mazzantini
Pagine: 531
Prezzo di copertina: 15.00  euro
Editore: Mondadori
Una mattina Gemma sale su un aereo, trascinandosi dietro un figlio di oggi, Pietro, un ragazzo di sedici anni. Destinazione Sarajevo, città-confine tra Occidente e Oriente, ferita da un passato ancora vicino. Ad attenderla all'aeroporto, Gojko, poeta bosniaco, amico, fratello, amore mancato, che ai tempi festosi delle Olimpiadi invernali del 1984 traghettò Gemma verso l'amore della sua vita, Diego, il fotografo di pozzanghere. Il romanzo racconta la storia di questo amore, una storia di ragazzi farneticanti che si rincontrano oggi invecchiati in un dopoguerra recente. Una storia d'amore appassionata, imperfetta come gli amori veri. Ma anche la storia di una maternità cercata, negata, risarcita. Il cammino misterioso di una nascita che fa piazza pulita della scienza, della biologia, e si addentra nella placenta preistorica di una guerra che mentre uccide procrea. L'avventura di Gemma e Diego è anche la storia di tutti noi, perché questo è un romanzo contemporaneo. Di pace e di guerra. La pace è l'aridità fumosa di un Occidente flaccido di egoismi, perso nella salamoia del benessere. La guerra è quella di una donna che ingaggia contro la natura una battaglia estrema e oltraggiosa. L'assedio di Sarajevo diventa l'assedio di ogni personaggio di questa vicenda di non eroi scaraventati dalla storia in un destino che sembra in attesa di loro come un tiratore scelto. Un romanzo-mondo, di forte impegno etico, spiazzante come un thriller, emblematico come una parabola.

Questo 'Venuto al mondo' era sempre stato uno di quei romanzi che vedevo in libreria e lasciavo lì. Una trama poco chiara ben impressa sull'azzurro di un mattone di cinquecento pagine. No. Proprio una lettura che non avrei mai fatto. E poi la locandina deprimente del film nel momento in cui non mi ricordavo nemmeno più dell'esistenza del libro. Beh, ecco. Nemmeno questo mi aveva aiutato. A volte una bella lettura arriva così. Per caso. 
Venuto al mondo era in cima alla libreria della casa delle vacanze, impolverato e abbandonato sopra dei classici ormai scoloriti. Lui spiccava grazie al colore. La noia forse. Forse è stata proprio lei che mi ha fatto salire sulla sedia scricchiolante per prendere quel libro che sovrastava gli altri. Una noia sparita subito, appena le pagine mi hanno divorato, mentre corrodevano il mio cuore da lettrice con un acido troppo forte per non fare male. Il romanzo della Mazzantini in realtà non lascia addolorati, lascia straziati. Non senti proprio dolore; credi di essere vuota, di quel nulla che non si può colmare. Le tue emozioni si annullano, un po' come accade a Gemma e a Diego durante quella guerra di cui nessuno parla mai. Un particolare che vi assicuro non nota solamente un'amante dei romanzi storici ma chiunque cominci ad entrare nell'ottica della perdita, comprendendo che i cecchini vedono ogni persona come una pedina del grande gioco della vita, come un ostacolo da distruggere. E basta che il dado gli sia favorevole e una bomba pone fine alle gioie e ai dolori di una vita innocente. Attimi catturati dalla scrittrice così come dal fotografo delle pozzanghere, cioè il nostro Diego, che ama la sua professione e il ricordo tanto da rischiare di perdere tutto, percorrendo le strade distrutte di Sarajevo per cogliere la vita nell'acqua stagnante delle pozzanghere.

lunedì 21 settembre 2015

Weekly Life #79

*E' una rubrica ideata da Rowan del blog Ombre Angeliche e da Reina del blog Il Portale Segreto. Consiste nello elencare le tre cose migliori successe durante la settimana e le tre peggiori. La posterò ogni lunedì.*
Le tre cose migliori:
1.  Beh, che dire? Essere sopravvissuta alla prima settimana di scuola non può che essere una meraviglia, no?
2. Essere stata sul Lago di Garda; aver fatto un bel giro sulle attrazioni di Gardaland, aver visto gli animali acquatici al Sealife e aver guardato i paesaggi che si affacciano sul lago.
3. Si avvicina la data del mio compleanno e -anche se divento più 'vecchia'- non può che fare piacere!

Le tre cose peggiori:
1.  Non aggiorno la lista dei libri letti di GoodReads da una vita ed ora... non so come fare a recuperare!
2. Voglia di leggere ma poco tempo per farlo. Ed ora che si fa?
3. Questa settimana sono stata sommersa da email da case editrici e autori e gestirle tutte mi è stato quasi impossibile!

domenica 20 settembre 2015

Never Say Book sbarca sui social

Buona Domenica! ♥ Avete superato indenni questa seconda settimana di settembre? Io sono ancora intera quindi non c'è male. Oggi ho fatto un post informativo poiché proprio settimana scorsa ho aggiornato la mia colonnina destra ed ho inserito i vari pulsanti social alcuni dei quali erano presenti fino a giugno! Infatti proprio un giorno di tre mesi fa ho sbadatamente cancellato le icone social e soltanto adesso ho avuto l'occasione di sistemare nuovamente il tutto, inserendo addirittura anche Instagram, Pinterest, Tumblr, Networked Blogs e il mio profilo Facebook. Approfitto di questo post per lasciarvi i vari link in modo più ordinato e chiaro!

mercoledì 16 settembre 2015

Beautiful Covers #17

*Se ''L'abito fa il monaco'' anche la cover ''fa'' il libro? Di questo non sono tanto certa... Comunque in questa rubrica inserirò le copertine che mi hanno affascinato ma non necessariamente con un contenuto altrettanto incantevole.*
Buongiorno Lettori ♥ E' passato molto dall'ultima puntata di questa semplicissima rubrica Beautiful Covers ma ammetto che ho tenuto d'occhio un sacco di cover e mi sono appuntata quelle più belle e indimenticabili! Però ne ho viste altre davvero davvero terribili...io mi chiedo come le Case Editrici non se ne rendano conto. Capisco che non si dovrebbe giudicare un romanzo dalla copertina ma l'aspetto fa il suo sporco lavoro. Beh, adesso vi mostro quelle che ho scelto per la diciassettesima puntata, che ne pensate?
Ecco qui le cover più belle che ho trovato sta volta! Scrivetemi qui sotto qual'è la vostra preferita e perché ^^

Francy

lunedì 14 settembre 2015

Weekly Life #78

*E' una rubrica ideata da Rowan del blog Ombre Angeliche e da Reina del blog Il Portale Segreto. Consiste nello elencare le tre cose migliori successe durante la settimana e le tre peggiori. La posterò ogni lunedì.*
Le tre cose migliori:
1. Essere riuscita a programmare e a scrivere alcuni post per il blog! ♥ Mi serviva proprio un po' di organizzazione per non avere l'ansia continua di non perdere il ritmo!
2. I romanzi che aspettavo da BookDepository sono arrivati! Appena posso faccio una bella puntata della In my mailbox mostrandovi anche un altro romanzo rimasto in arretrato!
3. Su Instagram -nonostante e il mio profilo collegato a questo Angolino sia aperto da poco più di una settimana- siete già molto attivi, grazie!

Le tre cose peggiori:
1.  Oggi inizia la scuola! Anzi, è già dalle 8 di stamattina che è cominciata! E ora fino a Natale si continua ad andarci tutti i giorni...
2. Aver passato gli ultimi giorni con un po' d'ansia per il nuovo inizio...
3. Letture rallentate, QUESTO è un problema che si presenta troppo spesso per i miei gusti di lettrice incallita...

sabato 12 settembre 2015

Segnalazione: autrici emergenti

Lettori! ♥ Come procedono le vostre letture? Le mie non benissimo ma capitano periodi in cui il tempo scarseggia e si preferisce fare altro, non proprio perché siano attività più piacevoli ma per necessità Un po' di tempo per il mio Angolino dovevo trovarlo e perciò ho deciso di dare una mano a due autrici che mi hanno contattato cioè Elena Lucia Zumerle, che mi invierà il suo romanzo Eris al fine di recensirlo, e Irene Colabianchi, l'autrice di Failure to queen, libro scelto dalle prime due vincitrici del giveaway appena concluso sul mio blog.
Titolo: Failure to queen
Autore: Irene Colabianchi
Casa Editrice: Self-publishing
Genere: Fantasy Romance
Crystal Young ha sedici anni e vive con il padre in una cittadina del Vermont, sulle rive di un lago. Vive una vita ordinaria, tra amici e scuola. Finirà per dover affrontare diverse insidie, quando in città arriva Elliott Davis e i suoi amici. Sono ragazzi scontrosi, misteriosi ed estremamente affascinanti. 
Crystal dovrà andare alla ricerca di spiegazioni per scoprire cosa sta succedendo e perché d'improvviso avvengono fatti inspiegabili: il padre rischia di morire diverse volte e qualcuno sembra proprio avercela con lui e la figlia, gli stessi Davis sono strani e lei si ritrova ad avere a che fare con l'arrogante Elliott. Sono entrambi presi l'uno dall'altra senza neanche rendersene conto, ma, come dice il detto, niente è come sembra e quando Crystal avrà la risposta a tutte queste stranezze, dovrà fare delle scelte e imparare a conoscere il mondo della Scacchiera Nera, dove i componenti del gioco degli scacchi sono creature dall'aspetto umano e l'anima d' ombra, che fanno riferimento all'Uomo Nero. 
La Scacchiera Nera svelerà i suoi segreti... Sarete pronti ad incontrare l’Uomo Nero?


giovedì 10 settembre 2015

Frasi per immagini: Will ti presento Will

Eccomi ♥ Che cosa leggete in questa meravigliosa giornata di settembre? O forse è meglio chiedervi che fate, poiché a quest'ora del mattino tanti di noi non avranno un briciolo di tempo per immergersi in un mondo di carta e inchiostro. Qualche giorno fa mi sono armata di buona volontà e ho creato piccole creazioni virtuali...per caso volete dare un occhio e rubarne qualcuna? Se lo fate mi piacerebbe saperlo, così da sapere che sono state apprezzate.
Proprio ieri ho pubblicato su Instagram la prima immagine tratta da questa 'sotto rubrica' di Quotes of the heart grazie al quale posso divertirmi a creare immagini unendole a bellissime frasi. Oggi voglio allietarvi presentandovi ben nove citazioni prese da Will ti presento Will, un romanzo a tratti divertente ma costantemente zeppo di frasi da appuntare da qualche parte. Beh, vi ho facilitato un po' il compito, avete visto? Ma chiunque si accinga a leggere un libro di John Green sa che cosa lo aspetta: ironia e tanti insegnamenti! Ho ragione o no, Lettori?
 

lunedì 7 settembre 2015

Weekly Life #77

*E' una rubrica ideata da Rowan del blog Ombre Angeliche e da Reina del blog Il Portale Segreto. Consiste nello elencare le tre cose migliori successe durante la settimana e le tre peggiori. La posterò ogni lunedì.*
Le tre cose migliori:
1. DEVO assolutamente scrivere al più presto la recensione di Venuto al mondo, romanzo che ho adorato e di cui ho visto anche il film non appena terminata la lettura!
2. Cercare di riprendere il ritmo con il blog, sistemando qualche difetto qua e là e ripristinando cose che erano andate perse...
3. Aver avuto un po' di tempo per uscire con amici... peccato che fra pochi giorni questo 'tempo' verrà drasticamente dimezzato! 

Le tre cose peggiori:
1.  La scuola sta per iniziare! Posso consolarmi pensando che in molti l'hanno già cominciata la settimana scorsa ed io fortunatamente sono ancora in vacanza per una settimana!
2. Accorgersi di avere tanto tanto da fare e mai il tempo di far tutto, e nonostante questo avere altri progetti nella testa! Sono sicura che capita anche a voi...
3. Aver ordinato ben tre libri da Bookdepository. Il problema? Non me ne è arrivato nemmeno uno! In teoria mi hanno inviato nuovamente i romanzi acquistati ma lo staff mi ha detto che non è possibile avere una pagina dove vedere se è avvenuta realmente la seconda spedizione... e tutto questo dopo una marea di email in inglese! 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...