martedì 5 gennaio 2016

Leggere in inglese

Eccomi Lettori, oggi vorrei parlarvi di un tema che mi preme molto: la lettura in inglese. So che in giro per il web non mancano i consigli di persone qualificate e con più esperienza della sottoscritta ma ci tenevo particolarmente a fare un post dedicato ai romanzi in lingua; ho letto una quantità discreta di essi e grazie a loro ho imparato ad apprezzare maggiormente la lettura e la lingua in generale. Se non avete nessuna intenzione di approfondire questo argomento siete liberi di lasciare il mio Angolino per oggi ma se invece state cercando una motivazione in più per intraprendere quest'avventura siete nel posto giusto: leggendo in inglese unirete la vostra passione per i romanzi a qualcosa di ancor più utile, cioè l'apprendimento di una lingua. Non vuole essere un articolo pretenzioso, voglio darvi qualche piccolo consiglio parlandovi della mia esperienza unendola alle preziose dritte di altre blogger che ormai ho fatto mie. 
Ormai l'inglese non è più una lingua statica che utilizzi solamente a scuola; se ritengo lo studio del latino prettamente inutile, nonostante in molti sostengano che ti ''amplia la mente'' -mi sono sempre chiesta cosa voglia dire- invece quello dell'inglese è più motivante: riuscire a comunicare con persone di nazionalità diverse (e non con ipotetici romani ormai seppelliti insieme alla loro toga), avere la possibilità di vedere film non tradotti in italiano e ovviamente non posso non citare la possibilità di leggere romanzi in lingua originale. I motivi per leggere in inglese prima di cominciare a farlo possono non apparire del tutto chiari; io per prima non ho certo cominciato a farlo perché lo ritenevo utile per il mio futuro, appagante e capace di aprirti un mondo anzi... ho iniziato per non rischiare di portarmi il debito a fine anno! Aver avuto alle medie una professoressa incapace, benché una bellissima persona, non mi ha certamente aiutato a gestire al meglio un'insegnante che vuole che i propri alunni diano il massimo. Beh, ma almeno ho letto un po' in inglese, come vedete dalla foto!
Capite tutti che il terrore può portare addirittura a rinunciare ad un po' del piacere della lettura facendoti prendere in mano un libro 'strano' agli occhi di chi, fino a quel momento non ha visto altro che frasette inglesi da completare. Voglio convincervi a NON essere spinti dalla stessa mia motivazione per farlo. Ci sono lati ben più positivi e meno estremi del fronteggiare con meno ansia una lezione d'inglese! 
Un mare di libri. Non crederete alla vastità della gamma di romanzi in inglese che esiste; pensate ai libri in italiano. Fatto? Ora moltiplicateli per cinque. Ecco. Avete ottenuto la dimensione dell'universo libresco che avrete davanti ai vostri occhi. So che ai lettori non manca mai un romanzo tra le mani, che mai si ritroverà senza sapere che leggere ma... allargare i propri orizzonti potrebbe dire anche scegliere meglio e con più attenzione. Leggerete romanzi come fossero in anteprima e per voi le serie non saranno più interrotte dalle Case Editrici italiane!
Cogliere il vero significato. Hai la possibilità di comprendere meglio ciò che l'autore vuole comunicare a chi legge. Ok, sembra uno stupido sentimentalismo per chi non ha mai intrapreso una lettura in lingua ma vi assicuro che non è affatto come sembra. Ricordiamoci sempre che il traduttore non sarà mai nella testa di chi ha scritto il libro, sicuramente saprà fare il suo lavoro ma non è un indovino! Si limita a rendere nel miglior italiano possibile ciò che trova nella pagina scritta. Anche le frasi in lingua originale mi appaiono sempre sotto una luce diversa, più magica, rispetto a quando le incontro in italiano; vale certamente anche il contrario... immaginatevi la vostra citazione preferita di un libro di un autore italiano... in inglese: non credete che possa perdere di credibilità? Beh, in più ho notato che nei romanzi in lingua ci sono meno errori di stampa; forse sarò io che non li noto ma probabilmente il passaggio da inglese a italiano può anche causare qualche problemuccio tecnico.
Risparmiare qualche euro. Facciamo un esempio pratico: l'edizione tascabile di Colpa delle stelle costa 13 euro mentre possiamo trovare The Fault in our stars a circa quattro euro in meno! Attenzione però a non farvi ingannare dalle librerie locali, che a volte aumentano i prezzi dei romanzi in inglese! E' positivo anche il fatto che le edizioni in paperblack escono prima in genere, mentre in Italia ci sono molti volumi presenti solo con la copertina rigida, ovviamente più costosa.
Copertine incantevoli. E' un aspetto piuttosto superficiale, lo so! Ma avere tra le proprie mani un romanzo con una bella cover non ha eguali! Eh sì, l'ottanta per cento delle volte un romanzo in lingua originale ha un'immagine di copertina più accattivante, che ti rende orgoglioso di esporlo nella tua personale libreria. Ormai tutti conosciamo l'orribile cover di Aristotele e Dante scoprono i segreti dell'universo, che non si può proprio guardare soprattutto se confrontata con quella originale! Mi raccomando: fate in modo che questo non sia il motivo principale della vostra scelta perché se vi manca la motivazione alla lettura siete spacciati.
Trovare libri introvabili. Certo, l'usato ci aiuta sempre quando vogliamo assolutamente un romanzo ormai fuori catalogo ma comunque non è così facile accaparrarsi il dannato libro! E quindi? Ricercare in inglese non è certamente una brutta idea! E quante volte vi siete ritrovati a fissare quel 'Attualmente non disponibile'' su Amazon e pensare 'Ma io lo vorrei leggere adesso!' e non poterci fare niente? Beh, alcuni romanzi in inglese li ho acquistati proprio per questo motivo! 
Migliorerete il vostro inglese. Qui la banalità arriva all'estremo ma sono certa che sentirselo dire è un piccolo-grande incoraggiamento per buttarsi in quest'avventura durante la quale non vi nego incontrerete qualche ostacolo. Ricordatevi però che NON dovete assolutamente limitarvi allo scritto se il vostro scopo è quello di acquisire un buon livello della lingua. Oltre a leggere, dovete scrivere e soprattutto esercitarvi nell'ascoltare e nel parlare: anche qui -se amate leggere- potrete per esempio seguire qualche youtubers inglese (di cui sotto vi darò qualche nome) e provare a scrivere una recensione in inglese per Goodreads o da tenere per voi come pura esercitazione. 

Mi ricordo quel trauma; quando ho aperto il primo vero romanzo in inglese e mi sono ritrovata a fissare troppe h, k, w, y in una sola pagina quante non ne avevo mai viste. E poi la scocciatura di leggere e di tradurre TUTTO nella mia testa in italiano? Dopo mezz'ora se ero fortunata avevo letto cinque pagine... ma non ho mollato ed ora capisco quello che c'è nella pagina direttamente in inglese.
Armatevi di motivazione e iniziate adesso! Tenetevi ben in mente che la motivazione è tutto! Se siete pigri dovrete darvi una svegliata per non chiudere il volume dopo una cinquantina di righe; se non mollate saprete quant'è gratificante arrivare al The End e rendersi conto di aver capito un'intera storia in una lingua che non è la propria. Ammetto che a parole sembri tutto così semplice e che ovviamente non lo è ma iniziate il prima possibile, TENETE DURO e vedrete ottimi risultati già quando aprirete il secondo libro! 
Scegliete ciò che amate. Poiché la motivazione è importantissimissima è necessario essere interessati a ciò che si legge. Non buttatevi subito su un romanzo che avete già letto: io personalmente non apprezzo rileggere la stessa storia due volte, almeno che non si tratti del mio libro preferito! Rischierei di mollare subito dicendomi ''tanto la storia la conosco già''. Amate i drammatici? Perfetto! Scegliete un drammatico. Amate le storie di cani? Beh, esisterà un romanzo che ne parli abbastanza facile per voi... Comunque di come scegliere i romanzi ne parliamo più sotto. 
Fanfiction. Se non siete per niente familiari con la lingua e non siete convinti completamente di essere in grado di affrontare più di duecento pagine in inglese mettetevi alla prova cominciando da una delle tante fanfiction che affollano il web. Su FanFiction.net troverete una vasta gamma di storie ovviamente scritte in modo semplice, basati su film, serie tv, libri etc... Un'altra grande comunità di lettori-scrittori è Wattpad, di cui esiste anche l'app che vi facilità la lettura su smartphone.
Blog inglesi. Siete riusciti a sostenere più puntate di una fanfiction ma ancora non siete pienamente convinti? Bene! Non credo che per voi possa essere un problema iscriversi a qualche blog americano o anglosassone, magari che parla di libri: vi renderete conto che oltre a capire ciò che scrive la blogger in questione comincerete ad essere motivati a leggere anche i romanzi da lei recensiti, proprio come accade qui, nella blogsfera italiana! Qualche esempio? One More Page, Playing by the book e Girlsheart books.
Alternate inglese-italiano. Nessuno vuole vedervi stravolti, con gli occhi gonfi e la stanchezza stampata sul volto dopo aver letto tre romanzi in lingua uno dopo l'altro quando appena avete iniziato con l'inglese. Questo potrebbe essere controproducente e indurvi a bruciare qualsiasi cosa scritta in una lingua diversa dall'italiano che avete in casa. Andateci piano! Cominciare a leggere in inglese non implicare eliminare le letture nella nostra amata lingua ma soltanto affiancarle!
Sfruttate la tecnologia. Non riuscire a comprendere ogni singola parola è normale; non affaticatevi cercando ogni vocabolo sul dizionario: perdereste il filo della storia e ... la voglia. Di nuovo! Cercate quando avete voglia o se non capite il senso generale della frase: non è importante capire in che modo il vento fa muovere un albero ma solamente che sta causando un movimento! Se siete curiosi però utilizzate quei computer, tablet, ebook reader e cellulari per qualcosa di utile: con l'app My WordBook potrete registrare le parole che non sapete ed essa provvederà a farvele imparare, Wordreference  è il mio dizionario online preferito -non credo che qualcuno abbia ancora voglia di utilizzare l'enorme dizionario cartaceo...- e poi scaricatevi una lista dei phrasal verbs più frequenti e consultatela di volta in volta.
Cominciare a leggere da un cartaceo per me è stata una bella idea soltanto perché ancora non amo particolarmente i libri digitali ma in questo caso potrebbe essere utile utilizzare un tablet, con dizionario (o mono lingua o bi lingua) integrato in modo da non perdere tempo a cercare ogni singola parola: sarà sufficiente selezionare il vocabolo che non si conosce e leggerne significato o traduzione. Vi consiglio di usare l'app Kindle Reader per la presenza di un dizionario integrato con la possibilità di ascoltare anche la pronuncia; un'ottima alternativa è Moon+ Reader (Pro), app a pagamento però con tutte le funzionalità per godersi i propri ebooks.
Letture graduate. Se il vostro livello è base vi consiglio di iniziare da quei libretti che tanto odio: fatelo solo se indispensabile perché potrebbero risultare leggermente noiosi! La storia viene semplificata e riassunta il più possibile così da perdere il vero gusto della lettura. La Black Cat è la casa editrice più famosa per le letture per livello, date un occhio al loro catalogo se siete interessati.
Romanzo su cui vi siete informati per bene. Se invece preferite buttarvi su un normale romanzo fatelo ma con le dovute cautele! Per prima cosa chiedete a blogger da voi amate che leggono in inglese che titoli consigliano -come ho fatto io due anni fa circa- e  soprattutto leggete recensioni del libro da voi scelto, in cui spesso si accenna alla difficoltà di lettura. Un altro trucchetto è quello di leggerne il prologo/primo capito per comprendere meglio lo stile dello scrittore. 
Libro di un autore che conoscete. Avete un autore che amate di cui l'ultimo romanzo ancora non è stato pubblicato in Italia? Conoscete il suo stile e siete coscienti del fatto che un bambino italiano nona avrebbe difficoltà a comprendere la storia? Bene. Compratelo in lingua, fatelo con molta cautela, mi raccomando! Informarsi un pochino non fa male nemmeno in questo caso, non credete?
Libro da cui hanno tratto un film che hai già visto. Può essere una valida alternativa al leggere un romanzo già letto in italiano; la storia in se' la conoscete già ma sicuramente nella trama vedrete qualche modifica che non vi renderà la lettura noiosa e ripetitiva.
Classici. E' vero che tutti conosciamo la storia di Alice nel Paese delle meraviglie ma buttarsi a capofitto in un autore che visse a cavallo tra Ottocento e Novecento è una pessima idea: lo dice una che ha finito il libro a forza saltando qualche passaggio completamente incomprensibile ai suoi occhi! E dire che doveva essere una storia per bambini... Quindi per gustarvi Orwell, Poe etc... in lingua vi conviene aspettare ancora un po'.
Libro già letto. Se proprio lo avete amato fatelo. Compratevi quel romanzo anche in inglese e rileggetelo; se no cambiate titolo assolutamente! Questo consiglio non è universalmente valido: ci sono persone che hanno iniziato proprio con il rileggere Harry Potter in lingua originale. Io mi sono fermata al primo, preferivo esplorare altri libri e non essere vincolata nel rileggere l'intera saga. Ritengo quindi che questo punto dipenda da quanto si amino le riletture in generale.
Posso darvi qualche titolo semplice secondo la mia esperienza, le opinioni di altre blogger e vari siti; ma è necessario sapere qual'è il vostro livello di inglese prima di tutto! The perks of being a wallflower, The DUFF, Fangirl, Love, Rosie, Hex Hall, If I stay, A walk to remember, Aristotle and Dante discover the secrets of the universe. La maggior parte di quelli sopra citati li ho letti quindi se volete qualche ulteriore informazione mi farà piacere darvi una mano; vi basterà contattarmi.
Amazon; nella sezione Libri in altre lingue sono presenti pressoché tutti i romanzi che ci sono negli altri siti inglesi o americani. Book Depository; dopo essermi stato consigliato da Angelica è diventato mio fedele compagno di lettura, anche se a volte qualche libro arriva con qualche difettuccio il personale è sempre disponibile a darti una mano. Awesome Books è utilissimo per i romanzi in lingua; non ho mai comprato nulla sul sito ma lo uso spesso per tenermi aggiornata sulle nuove uscite e mi sembra piuttosto affidabile! Per Abebooks valgono le stesse cose che ho detto sul precedente.
Oltre ai vari siti in cui acquistare potete tenervi informati grazie al fantastico Goodreads e attraverso blog e canali youtube come i seguenti: BooksandquillsJean BookishthoughtsThe ReadablesBookNeedLoveKatytastic.


Ringrazio coloro che prima di me hanno realizzato quanto significhi leggere in inglese; potete andare a trovarli per vedere cosa hanno da dirvi: Juliette, Diary of a bibliphile, Angelica, Frannie. Fatemi sapere se questo lunghissimo post vi è sembrato utile e soprattutto la vostra esperienza riguardante la lettura in lingua; da quanto tempo leggete in inglese? o avete intenzione di cominciare il più presto possibile? Quali sono le vostre letture preferite che avete fatto in lingua originale?

Francy

11 commenti:

  1. Che post interessantissimo, complimenti! Sono d'accordo con te su tutti i punti. Leggendo diversi libri in inglese, ho scoperto moltissimi termini nuovi perché, alla fin fine, ogni scrittore ha una tendenza a usare più una parola che un'altra. Se quindi all'inizio trovavo un termine nuovo, verso metà libro, non lo cercavo più. Ora che il mio inglese è migliorato, alcuni termini diventano anche facilmente deducibili. Alla fine non si sente più il bisogno di tradurre mentalmente in italiano, viene naturale capire anche in inglese :) E comunque sono d'accordo anche sulla cover perché -diciamolo- anche l'occhio vuole la sua parte. XD La black cat la consiglio anch'io, ho iniziato proprio con alcuni dei loro classici. Una delle letture che vorrei rifare in inglese è Shatter Me di Tahereh Mafi, credo di essermi perso qualcosa, sebbene lo abbia amato. Book Depository mi capita di visitarlo, ma non ho ancora comprato niente. E i booktuber che seguo? Solo americani, inglesi o australiani XD Uno dei miei canali preferiti è Jesse the reader. :)

    RispondiElimina
  2. Post molto interessante!!È vero leggere in lingua è tutta un'altra cosa!!♥

    RispondiElimina
  3. Ciao! Io leggo in inglese quasi da un anno (non solo in inglese, sia chiaro) e la mia motivante è stata il voler leggere un libro che non si decidevano a portare in Italia. Quell'esperienza è stata molto dura perché, come hai detto tu, è diverso fare inglese a scuola e leggere o guardare film in lingua. Ma è stata anche un'esperienza magnifica, e non ho più smesso. Ora non mi reputo affatto un'esperta del settore, ma senza ombra di dubbio aspiro a diventarlo perché penso sia una cosa piena di aspetti positivi. La mia booktuber americana preferita è Katytastic, ma seguo anche Erika di diaryofabibliophile e Franny :)

    RispondiElimina
  4. Bellissimo questo tuo post, mi hai tenuta incollata allo schermo dalla prima all'ultima parola.
    Non ho ancora iniziato a leggere in lingua, anche se non ho problemi a capire l'inglese - per fortuna. xD Durante questa mia vacanza a Londra ho comprato un po' di libri, ma il primo che voglio leggere è Ugly Love... l'ho amato così tanto in Italiano che volevo rileggerlo, così ho pensato di farlo direttamente in lingua. :)
    Ti farò sapere come va *.* nel frattempo faccio tesoro dei tuoi consigli ❤

    RispondiElimina
  5. Ciao! Anch'io tempo fa ho pubblicato un post simile e moltissimi consigli coincidono con i tuoi, perché alla fine ci sono poche cose da fare per imparare, ma soprattutto bisogna essere stimolati a leggere in lingua. Sicuramente la lettura in originale trasmette sempre delle emozioni in più *-* Bellissimo post!

    RispondiElimina
  6. Ho trovato questo post utilissimo c: Tempo fa avevo intenzione di iniziare a leggere in inglese e ho cominciato con The Giver in ebook, poi per motivi imprecisati l'ho mollato e ho comprato The Land of Stories - Beyond the Kingdoms di Colfer, il libro che sto leggendo attualmente, e devo dire che non mi sto trovando male... certo, è una scocciatura cercare ogni volta tutte le parole che non si conoscono, però ne vale la pena xD

    RispondiElimina
  7. Ciao Francy post super interessante ..io devo essere sincera avevo provato a leggere in inglese proprio perchè non mi è mai piaciuto molto ma capisco che è importante saperlo quindi ho provato sia con un libro facile che con uno che avevo già letto in italiano ..il risultato? li ho abbandonati perchè dovevo costantemente usare il dizionario (questo ti fa capire il mio livello). Dopo mesi la rivelazione (perchè non ci ho pensato prima) amo la Francia e conosco bene tutta la grammatica francese anche se ovviamente non tantissimi vocaboli..pertanto ho accettato la sfida e sto leggendo l'equivalente di Shatter me (che in Francia è stata pubblicata interamente), ci sto mettendo tanto ma allo stesso tempo conoscere la grammatica mi sta aiutando molto ad andare avanti anche se capisco solo il senso generale..insomma forse ho trovato la mia via. Con l'inglese beh sarà dura ma magari semplicemente non è il momento adatto.

    RispondiElimina
  8. molto interessante questo post :3 e utile per chi vuole addentrarsi in questa nuova cosa! io ho letto solo Twilight che conoscevo a memoria quasi, in Inglese e ora ho intrapreso una nuova lettura in Inglese! Ammetto che spesso non capisco tutto, ma mi piace troppo l'Inglese e lo vedo come strumento anche per migliorare la lingua!

    RispondiElimina
  9. Ciao Francy!Bellissimo post, concordo pienamente con ogni cosa che hai detto. Da quando ho iniziato a leggere in inglese non solo il mio livello di conoscenza della lingua si è alzato moltissimo, ma è cambiata la mia intera esperienza da lettrice. Ormai preferisco leggere i libri in lingua perché in questo modo mi sembra di essere molto più "vicina" all'autore in questione *__*

    RispondiElimina
  10. Ciao Francy!
    Grazie per le dritte, mi hai invogliata ancora di più. Non mi resta che scegliere! ^-^

    RispondiElimina
  11. Che bello vedere che ci sono persone a cui piace tanto leggere in inglese

    RispondiElimina

Se vuoi lascia un commento a questo post ^ ^ Mi farebbe piacere sapere cosa ne pensi :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...