domenica 1 maggio 2016

Recensione: First there was forever

Autore: Juliana Romano
Pagine: 389
Prezzo di copertina: 10.00  euro
EditoreSpeak
Il significativo debutto di Juliana Romano è una coinvolgente e dolceamara storia sul primo amore, sulle prime perdite e sugli amici che ci stanno affianco durante tutto ciò. Lima e Hailey sono sempre state migliori amiche: Lima -timida e sensibile-, Hailey -divertente e dallo spirito libero. 
Ma Hailey abbandona Lima per partecipare alle feste con ragazzi popolari e per rincorrere Nate, la sua cotta indifferente. Mentre l'amicizia vacilla, Lima e Nate cominciamo a trascorrere più tempo insieme. E prima che Lima comprenda cosa prova, lei e Nate fanno qualcosa da cui non si può tornare indietro. Qualcosa che avrebbe ferito Hailey...se avesse saputo l'accaduto. 
Lima pensa di star salvando la sua amicizia mentendo ma sta solo prendendo tempo. Visto che i segreti si sommano, Lima è costretta a fare una scelta: tra la sua migliore amica da una vita, e il ragazzo che non era destinato ad essere suo. (mia traduzione)
Quando un'amicizia cade a pezzi è sempre qualcosa di terribile, ma è ancora peggio quando ti rendi conto che sta succedendo e ti rifiuti di crederlo. Questo libro è sfacciatamente onesto a proposito; non è uno young adult fatto di ragazzi irraggiungibili e di protagoniste che arrossiscono per il solo fatto di essere vive. E' così realistico che molti lo hanno trovato banale, scontato... come se qualcosa di veritiero non potesse aiutare a riflettere, dico io! Non osanno First there was forever ma ne riconosco i tanti pregi, a partire da quelle frasi che ti rimandano indietro: a quella volta che hai troncato un'amicizia di getto, a quando avresti voluto farlo ma hai evitato perché forse nel vostro rapporto c'era ancora qualcosa da salvare. E' una storia sull'amicizia, sul crescere e sul separarsi, sul dover fare scelte difficili e sull'affrontarne le conseguenze. Certamente l'amore è un fattore onnipresente nel romanzo ma non ne ho rintracciato il tema principale: fa soltanto da sfondo, da elemento che vuol mettere alla prova uno di quei rapporti che sembra troppo bello per essere davvero destinato a durare un'intera vita. 

E' una di quelle storie che non ti stupiscono per la trama ma per ciò che si nasconde tra le parole di quelle righe così scorrevoli. First there was forever mi ha reso ancor più chiaro che ci sono amici per cui vale la pena rinunciare a tutto ed altri che non meritano nemmeno il tuo sorriso. E ovviamente questi ultimi non sono nemmeno degni di essere inseriti nella parte del nostro cuore dedicato all'amicizia. Ognuno ha quell'amico pronto a metterti in ombra per far splendere la sua personalità composta da quantità variabili di egocentrismo, invidia, gelosia e falsità. Forse è impossibile far brillare una persona così, per quanto tu possa essere oscurato. Nonostante sia frustrante sentirsi dire le cose con saccente aria di superiorità la maggior parte delle volte accetti quell'amico per quello che è perché -pensi- è fatto così. Lima con la sua esperienza dice al lettore che prima o poi i legacci che stringono forte un'amicizia cominciano a logorarsi: corda dopo corda anche colui che sembrava avere una pazienza interminabile e un cuore aperto comincia a voler tagliare lui stesso quel nodo che non vuole togliersi di mezzo. Le cifre si sommano e l'amicizia è finita, così come la fiducia. E di certo la fiducia non si recupera più. La nostra protagonista quindi ci insegna quindi anche a reagire, ci dice che nascondere fa soltanto soffrire di più; e così andare avanti non è più un miraggio.
Hailey simboleggia quell'amica con cui abbiamo condiviso quei momenti indimenticabili della nostra vita. Però non tutti sono così fortunati da poter dire di aver costruito un rapporto davvero duraturo poiché i veri amici si riconoscono soltanto nei momenti di difficoltà, quando non riusciamo a reggersi più con le nostre gambe e abbiamo bisogno di una mano per rialzarsi
Se pensi che questa mano arrivi ad aiutarti e non lo fa, non cadi a terra da solo ma con te crolla il mondo addosso. Le sicurezze vacillano e lacrime calde cominciano a maturare pure nel cuore
Ecco che comprendere chi ti vuole davvero bene non è facile ma sono fermamente convinta che sia scritto dentro di te; se cerchi troverai quel repertorio di memorie che ti permettono di distinguere le persone su cui puoi contare nei momenti difficili e quelle che invece ti odiano anche quando le cose ti vanno per il meglio, ostentandosi un finto sorriso. E a volte nemmeno quello.

Ma quando trovi quell'amicizia speciale tienila stretta. Coltivala per il piacere di farlo, non preoccuparti della lontananza, continua a sorridere ripensando ai ricordi e aspetta che altri momenti ti rendano felice. Ma ricorda, comportati da amico e non abbandonare l'altro quando non c'è la fa o nel momento in cui ti sembra cambiato. Tieniti forte e combatti perché perdere un'amicizia vera potrebbe fare troppo male a tutta la tua vita, riempendola di sensi di colpa. Ed ecco che la condizione di Lima e Hailey mi ha lasciato spiazzata: come fa un'amicizia che sembra infinita a terminare così? e come si fa ad andare avanti quando porti rancore alla persona con cui hai passato gli attimi più semplici ma indimenticabili?

She was looking right me, but someone I felt as if she was seeing someone else. Someone cooler, wilder. Someone unforgettable. 
Without people, familiar places seemed distorted, the way they would in an anxious dream. 
It was like we were becoming half strangers, half friends. It’s one thing, I thought, to get to know someone. It’s another to get to un-know them. 
I just didn’t want to be the bad friend who didn’t invite her. I’d rather she be the bad friend who didn’t come
Growing up isn’t a steady process, I thought. There are actually specific moments, nights, or long strange days when you can almost feel yourself change
You just seem like someone who doesn’t do stuff just ‘cause everyone else is doing it. You’re different than that.

Voto:

1 commento:

  1. Questo sarà uno dei libri che amerò, lo so già - cerco sempre quelli che parlano di amicizie finite e di come affrontare la cosa.

    RispondiElimina

Se vuoi lascia un commento a questo post ^ ^ Mi farebbe piacere sapere cosa ne pensi :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...