mercoledì 10 agosto 2016

Recensione: Come un uragano


Titolo: Come un uragano
Autore: Nicholas Sparks
Pagine: 246
Prezzo di copertina: 9.90  euro
EditoreSperling & Kupfer
È inverno, e su un'isoletta del North Carolina Paul e Adrienne incrociano i loro destini. Entrambi stanno cercando faticosamente di rimettere insieme i cocci delle proprie esistenze e in quel luogo appartato che sta per essere investito da un uragano entrano a poco a poco in confidenza. Così, riscoprono la bellezza della complicità con un altro essere umano e, soprattutto, sentono accendersi nuovamente la voglia di abbandonarsi al desiderio, all'amore. Fuori c'è la tempesta, ma la sua furia non è paragonabile alla forza dirompente del sentimento che nasce tra loro...


1988, North Carolina. Due anime si incontrano e le loro vite si intrecciano. Lei -Adrienne- madre e giovane nonna abbandonata dal marito, ormai di nuovo in piedi grazie a quella parte della sua vita che i figli non conoscono. Lui -Paul- affermato medico cinquantenne che ha sempre anteposto la professione alla famiglia. Nel momento del loro incontro entrambi sanno che c’è qualcosa da riparare nelle loro vite e che soltanto una resistente cucitura può impedire che fuoriesca quel dolore dato dalla consapevolezza di aver sbagliato. Non si aspettavano di trovare nell'altro quel rimedio alla sofferenza, quella maniera per iniziare a vivere di nuovo, quel posto dove ti senti al sicuro anche quando fuori infuria la tempesta: Adrienne si trovava a Rodanthe per aiutare un’amica nella gestione del suo locale, Paul per risolvere una delicata faccenda prima di partire per ritrovare quel figlio per cui non è mai stato veramente un padre.
Nicholas Sparks è stato capace di creare un’atmosfera idilliaca adattandoci personaggi con stati d’animo, emozioni, gesti e ricordi che non potrebbero essere più realistici. Ammetto che Come un uragano non è stato il romanzo che più ho apprezzato dell’autore in quanto in alcuni tratti era di gran lunga più sdolcinato del tollerabile ma la sua capacità di emozionare sarebbe palese anche in una raccolta di favole per bambini. Ha riempito le righe di parole intense, di un flash-back fatto di momenti che parevano scorrere davanti agli occhi del lettore mentre sfogliava le pagine piene di storia tanto erano vividi; in questo modo è riuscito ad insegnare qualcosa non soltanto ad Amanda, i cui figli hanno bisogno d’affetto dopo la morte del padre ma che non ne ricevono perché la mamma è distratta dal dolore per la perdita.
Come un uragano potrebbe essere una lettura perfetta per l’estate; un romanzo scorrevole, non troppo lungo, adatto a coloro che vogliono addolcirsi benché sappiano già -conoscendo la fama di Sparks- che la fine non sarà tanto facile da digerire. Questo perché è intriso di significato tramite spunti di riflessione per esempio sul rapporto genitori e figli; appunto vediamo Adrienne, una mamma che si è fatta forza per non abbandonare i figli adolescenti, ma anche Amanda, una donna che invece non è stata capace di continuare a dimostrare affetto ai propri figli, ed infine c’è Paul il quale, resosi conto dei suoi errori in qualità di padre, vuole ripartire da capo. Insomma, Sparks vuole insegnare che per essere genitori bisogna essere forti all’interno, non basta apparire super-eroi agli occhi dei figli ancora bambini.

Per finire la recensione lascio qui sotto le frasi che più mi hanno colpito nel corso della narrazione:
Too many people seemed to believe that silence was a void that needed to be filled, even if nothing important was said. " 
"By giving up the little things that make life worthwhile, all she'd done, she suddenly realized, was to forget who she really was. " 
". Life here ain't easy most of the time, but she made it easy for me." 
"I love you now for what we've already shared, and Ilove you now in anticipation of all that's to come." 
"As hard as it was, as terrible and unfair as the way things turned out, I wouldn't have traded the few days I spent with him for anything" 
"You're stronger than you think you are," she went on, "but only if you want to be."

" I'm not talking about your emotions. Those you can't control. You're still going to cry, you're still going to have moment when you don't feel you can go on. But you have to act as if you can. At a time like this, actions are just about the only things you can control."

"Entire years had slipped from her memory, washed away like sandy footprints near the water’s edge."
 
Voto:








2 commenti:

  1. Non ho ancora mai letto nulla di Sparks!! Però Come un Uragano è famoso anche per il film se non sbaglio! Bellissima recensione!! Un abbraccio.

    RispondiElimina
  2. Ammetto di non aver mai letto nulla di questo autore.. Ma mi ha sempre attirato molto leggere qualche suo romanzo... 😍

    RispondiElimina

Se vuoi lascia un commento a questo post ^ ^ Mi farebbe piacere sapere cosa ne pensi :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...