venerdì 13 gennaio 2017

Buoni propositi letterari 2017

All'alba di quasi metà gennaio ecco la sottoscritta che spunta con un post sui buoni propositi letterari per i prossimi dodici mesi, o forse sarebbe meglio dire per i prossimi undici mesi e mezzo ormai. Non sono mai stata bravissima con queste cose, soprattutto perché non sempre trovare il tempo per leggere, per stare dietro ad ogni minimo aspetto del blog è così semplice come sembra quando ti trovi a mettere nero su bianco ciò che vorresti riuscire a realizzare nell'anno successivo. 
La vita che aspetta noi là fuori, purtroppo o per fortuna, prende sempre il sopravvento. E i nostri buoni propositi rimangono in parte insoddisfatti e questo un po' ci fa rimanere male.  L'importante però è non abbattersi. Prefissarsi obiettivi ai quali si mira con tutte le forze possibili senza però far divenir loro una questione di vita o di morte: indispensabile per non stressarsi eccessivamente. Se l'anno scorso il mio post era piuttosto approfondito nei suoi vari punti questa volta vorrei fare qualcosa di più simile ad un semplice elenco in cui chiarisco le idee a me e che mi permetta di confrontarmi con voi perché sono certa che molte mie idee saranno in comune con altri lettori come voi. Inoltre, se avete pubblicato precedentemente post simili e vi farebbe piacere che io li leggessi, linkatemeli pure qui sotto: sarei lieta di dare un'occhiata.

Leggere almeno 35 libri. Il che a molti sembrerà un gioco da ragazzi ma vi assicuro che quest'anno ho fatto davvero fatica a raggiungere la cinquantina e non vorrei rimanere nuovamente delusa... quindi giochiamo in casa e tranquillamente sta volta!

Smaltire romanzi che ho già a casa. Sono ben 30 i volumi che stanno prendendo polvere sui miei scaffali in attesa di essere letti e desidero fortemente fare in modo che vengano letti presto! Forse sarà impossibile completare del tutto la missione ma una buona parte devono finire nella parte di quelli già letti!

Tenermi in contatto con voi. Mi piacerebbe non solo essere in grado di commentare più spesso e vedere più numerosi i vostri pensieri ma soprattutto costruire con altri tra di voi un vero contatto, parlando di libri per email o via altri social network così da costruire una community di lettori incalliti che possono considerarsi quasi legati da una sorta di amicizia.


Leggere qualcosa legato ai miei interessi scientifici. Benché io ami leggere e parlare di romanzi con voi, in realtà il mio indirizzo di studi è indirizzato verso l'ambito scientifico e, anche se difficile da fare, vorrei conciliare sempre di più le due cose scovando romanzi o saggi semplici ma interessanti che consentano di fare ciò.

martedì 10 gennaio 2017

Wish List #15: desideri post natalizi

*Wish List: Sono sicura che a tutte è capitato almeno una volta di rimanere con il naso incollato a una vetrina ad ammirare un oggetto che le ha fatto brillare gli occhi, che questo sia un vestito, una collana o ... un libro. Ecco qui la rubrica nel quale posterò i romanzi che mi hanno conquistato a prima vista...e ovviamente voi siete chiamate a fare lo stesso nei commenti.*
Comincio l'anno nuovo qui sul blog lasciandovi una nuova immagine per presentarvi la rubrica dedicata alla mia Wish List, più adeguata alla grafica del mio Angolino rispetto alla precedente: il risultato del mio pasticciare con la foto mi piace abbastanza! Ma entriamo nel vivo del post... oggi mi sembrava il momento giusto per lasciarvi dei titoli che vorrei leggere prima o poi. Eh sì, prima o poi perché quando un romanzo entra nella lista dei desideri non si sa mai quanto tempo resterà lì, in attesa. Non pensate anche voi? E poi con tutti i libri che ho sullo scaffale in attesa di essere letti devo stare molto attenta con gli acquisti/prestiti ... perché poi stare al passo è difficile. E sono certa che voi mi capite bene: a chi non capita di trovarsi circondati da libri e libri che non si riesce mai a smaltire benché sarebbe bellissimo avere il tempo di divorarli subito? Passiamo però a presentarvi i romanzi di cui voglio parlare quest'oggi.

Beautiful Broken Things
Trama:
Caddy, sedici anni, è la brava ragazza per definizione: buoni voti a scuola, volontariato, sempre ubbidiente, un po' timida. Lei e Rosie sono amiche inseparabili da sempre e, nonostante non abbiano mai frequentato la stessa scuola e siano molto diverse, nel tempo le differenze tra loro non hanno fatto altro che avvicinarle. Ma cosa può succedere a un incastro tanto perfetto se si tenta di aggiungere un pezzo? Quando compare Suzanne, una nuova compagna incredibilmente bella e spigliata con cui Rosie comincia a passare tutto il suo tempo a scuola, Caddy ne è inevitabilmente gelosa. Suzanne però non è esattamente la ragazza perfetta che lei vede: ci sono cicatrici sul suo corpo, ma soprattutto sul suo cuore, segni indelebili di un passato molto recente che l'hanno resa una ragazza danneggiata...



domenica 8 gennaio 2017

Migliori e peggiori letture del 2016

Buon pomeriggio, Lettori! Eccomi qua con un post riepilogativo riguardo il 2016. Purtroppo non è stato un anno pieno di letture come avrei sperato tanto che non sono riuscita nemmeno a raggiungere il mio obiettivo su Goodreads, eh sì! Ora capite meglio perché odio le varie challenges: non riesco a portare a termine nemmeno quelle più banali, sono un vero e proprio disastro! Però devo ammettere che i mesi passati mi hanno portato grandissime soddisfazioni dai pochi romanzi che ho letto: anche quelli che ho selezionato come peggiori letture mi hanno lasciato qualcosa e sono stati etichettati come tali solo perché sono i peggiori tra i migliori, insomma. Forse sono piuttosto positiva per natura e la mia scarsa criticità mi porta ad essere buona nei giudizi o comunque riesco a trovare sempre una nota positiva, qualcosa che mi sorprenda, una frase che mi rimane nel cuore... che mi permette di sorridere davanti al romanzo che mi trovo davanti. Dunque questo semplice post vi fa capire che... meglio pochi ma buoni pure in materia di libri: devo dire che le mie scelte in fatto di libri si sono rivelate piuttosto azzeccate!
Migliori del 2016
Dalla recensione di Un giorno solo, tutta la vitaIl romanzo dell'autrice americana mi è rimasto impresso nel cuore grazie a quel grido di speranza e di umanità di cui vuole farsi portatore. Il chiarissimo messaggio del nonostante tutto è una preziosa filosofia di vita: la convinzione di poter far pace nonostante un aspro litigio, la voglia di costruirsi una famiglia nonostante l'aver perso la propriala forza di fidarsi del prossimo nonostante le atrocità di cui sei succube. Il ricongiungersi nonostante il tempo abbia separato con crudeltà. 
Dalla recensione di Cose che nessuno sa: Ci sono cose che nessuno sa eppure che esigono di essere conosciute. Sono quei dubbi che ci portiamo dentro perché non sappiamo a chi domandare. Sono quelle proposte mai fatte per paura di dire la cosa sbagliata. Sono quei messaggi che mandiamo con gli occhi senza successo. Sono le parole che il cuore vorrebbe pronunciare ma la voce si rompe in gola. Sono le lacrime non versate quando dentro ti sentivi un fiume in piena. Tutto questo ci accompagna pagina dopo pagina in un libro che ha deluso molti lettori precedentemente ammaliati da Bianca come il latte rossa come il sangue, romanzo d'esordio dello scrittore. Ma non ha deluso me
Dalla recensione di: This star won't go outPiano e poi con veemenza le sue esperienze diventano le tue: quando soffre vorresti che Esther fosse tua amica per appoggiarle una mano sulla spalla e dirle che andrà tutto bene. Poi il male viene dopo. Quando ti rendi conto che non sarà così e che, se anche abitassi a Boston -dove la ragazza ha passato l'ultimo periodo della sua vita- non potresti fare niente perché lei non c'è più: non ha bisogno di una parola amica, non ha bisogno delle nostre lacrime, non ha bisogno di compassione. Leggendo non riusciamo a realizzare cosa rappresenti davvero il libro, tanto che mi sono vista pregare in silenzio di arrivare all'ultima pagina e trovarmi quel e vissero tutti felici e contenti che amiamo tanto nelle favole. Non volevo, non potevo pensare a quello che This star won't go out espone già nelle prime righe: sono le memorie di una ragazza che ha amato ogni istante di quella vita troppo breve che le è stata concessa.

martedì 3 gennaio 2017

Crazy Readers: Oltre i limiti

*Leggendo ci immergiamo in mondi creati dalla nostra fantasia... riusciremo a rendere i nostri pensieri realtà? Questa rubrica è una sfida! Scattare una foto ispirata a un libro. Chi ha avuto questa idea? Rowan e Angelica rispettivamente dei blog Ombre Angeliche e Il Castello tra le nuvole. E io con chi condividerò questo bel percorso? Con la cara Ika del blog Dreaming Wonderland*

♥Pensiero di Francy♥
Oltre i limiti mi aspettava lì, sullo scaffale, da tanto tempo ormai. Se non fosse stato per questa rubrica sarebbe rimasto ancora lì. Quando lo avevo ricevuto avevo una terribile voglia di avventurarsi tra le due pagine ma pian piano mi sono persa tra le storie di altri personaggi in romanzi differenti. Ora posso ufficialmente dire che avrei dovuto leggere prima questa avventura nella vita di due ragazzi così particolari e allo stesso tempo così comuni, tanto che è facile immedesimarsi nelle loro vicissitudini. Nonostante la sua semplicità e il pubblico a cui è indirizzato riesce a catturare il lettore e a portarlo passo passo nel mondo di Echo e Noah.

☆Pensiero di Ika☆
Oltre i limiti è diverso da ciò che mi aspettavo, ma per non per questo la cosa è negativa, anzi! E' impossibile non provare un po' di affetto per Echo, pagina dopo pagina e lo stesso vale per Noah. Almeno è ciò che ho pensato io! Questa storia è in grado di farti riflettere, di farti battere il cuore, di farti odiare determinate cose e di fartene amare altre! Non è un libro perfetto, impossibile negarlo, ma dato il genere, credo sia ben scritto e ben realizzato! Ho apprezzato tanto questa lettura!
♥Foto di Francy♥
Visualizzazione di testhighlight.jpg
Ho scattato questa foto perché...
Man mano che la storia proseguiva mi rendevo conto di quanto fosse azzeccata la cover scelta per l'edizione italiana. Non tanto per la scelta di mettere in primo piano due ragazzi che si amano ma per aver rappresentato, in lontananza, il sole che spunta all'orizzonte. Lo stesso ho fatto io: ho deciso di prendere la mia macchina fotografica e immortalare quello che in natura non può che raffigurare l'andare oltre i limiti. Perché il sole è irraggiungibile ma, nonostante questo, è piacevole passare qualche attimo ad osservarlo mentre sorge, sentendosi quasi in un altro mondo, oltre i limiti appunto.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...